A- A+
Roma

Famiglie omosessuali paragonate ai rapporti tra uomini e animali. E' bastata questa frase, pronunciata nella scuola già colpita del suicidio del "ragazzo dai pantaloni rosa", ad accendere i toni di un dibattito sull'omofobia al liceo Cavour di Roma. A pronunciarla, in un incontro dedicato proprio al tema, l'avvocato Gianfranco Amato, presidente dell'associazione "Giuristi per la vita", invitato per un confronto con Ivan Scalfarotto, sottosegretario alle Riforme. Un incontro organizzato nel corso dell'assemblea d'istituto, a seguito di un progetto partito da un collettivo di studenti, a cui erano presenti anche alcuni professori.

Il confronto, iniziato con toni pacati, e' pero' alla fine degenerato a causa di una frase pronunciata da Amato: "Se stabiliamo che una famiglia puo' essere fatta da 2 uomini o da 2 donne - ha detto parlando ai ragazzi - allora arriveremo anche a dire che una famiglia e' quella composta da un uomo ed il suo cane".
Immediata la reazione di Scalfarotto: "Il mio compagno non e' il mio cane" ha replicato. Altrettanto immediata la risposta dei ragazzi, alzatisi in piedi per applaudire alle dichiarazioni del sottosegretario.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cavourcoppie gayunioni civililiceo



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.