A- A+
Roma
Roma Pride, il sito e i social dell'evento in tilt: sotto attacco hacker
Roma Pride, l'homepage del sito

Roma Pride 2023: a due giorni dall'evento il sito dell'evento e i relativi canali social sono andati in tilt. Si teme un attacco informatico da parte di hacker.

A denunciarlo è il portavoce del Roma Pride, nonché presidente del Circolo Mario Mieli. Mario Colamarino. “Nelle ultime ore - ha detto Colamarino - abbiamo riscontrato problemi tecnici con i nostri canali Social e il sito, inoltre non riusciamo più a pubblicare contenuti. Sembra che qualcuno abbia provato più volte a forzare il sito e i social del Roma Pride e che i nostri profili siano stati segnalati in massa”.

“Campagna d'odio che si è riversata sui social”

“A due giorni da Roma Pride del 10 giugno temiamo che si tratti di attacchi informatici. La situazione grottesca del patrocinio venutasi a creare con la regione Lazio ha infatti innescato una campagna d'olio terribile nei nostri confronti che si è riversata nei social”.

"Verifiche in corso"

"Stiamo facendo le verifiche del caso - conclude Colamarino - insieme ai tecnici e speriamo di tornare al più presto in possesso dei nostri canali".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
attaccoeventohackerprideroma pridesitosocialtilt






E' mezzanotte: spaghettata al chiaro di luna. Vecchi riti per giovani digitali

E' mezzanotte: spaghettata al chiaro di luna. Vecchi riti per giovani digitali


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.