A- A+
Roma

Mille euro per una baracca. Per le famiglie più disperate non rimaneva che pagare per assicurarsi un tetto nel campo rom di Salone. A gestire la riscossione delle mazzette per l'assegnazione dei container una donna, la rom Lenuta Baldovin Tomescu, nota come Alina, la plenipotenziaria del campo, forte della sua amicizia con i due vigili urbani di Roma Capitale, gli appuntati Massimiliano Fanucci e Franco Proietti, che invece di rappresentare l'autorità erano arrivati a imporre tangenti per l'assegnazione delle case-container.

E' questa l'accusa che ha portato al rivio a giudizio, con l'accusa di concussione, dei due vigili. Lo riporta Adelaide Pierucci su Leggo.it. Fanucci e e Proietti a ottobre saranno processati ed insieme a loro ci sarà anche "Alina", legata da un'amicizia intima con Fanucci, e temutissima dagli altri abitanti del campo nomadi. Secondo l'accusa sarebbe stata proprio lei, forte del rapporto con il vigile e il suo collega, a gestire in tutta libertà un giro di prostituzione e, almeno fino al 2010, a fare da intermediaria nella riscossione delle mazzette: soldi che poi sarebbero stati divisi equamente.  2Tutti qua sanno che tra Alina e il vigile Massimiliano c'è un rapporto stretto - aveva ammesso una romena senzatetto - Tanto che lei poteva permettersi di avere un atteggiamento arrogante con gli altri residenti del campo".

I vigili Fanucci e Proietti "addetti al controllo del campo nomadi di via di Salone n. 323» - si legge sul capo di imputazione - «abusando della loro qualità, con la minaccia implicita di escludere i nomadi dall'assegnazione dei moduli abitativi di detto campo, pretendevano e si facevano dare da essi somme di denaro". L'inchiesta era partita da una denuncia presentata a Piazzale Clodio dalla stessa municipale e sono sono stati gli stessi nomadi a denunciare i presunti vigili corrotti, una volta chiamati a testimoniare.  I magistrati hanno così potuto ricostruire anche singoli episodi di estorsione e minaccia a chi, nel campo, si rifiutava di pagare. Il Comune di Roma ora chiede i danni all'immagine e si è formalmente costituito parte civile.

Tags:
campo rom salonenomaditangentivigili urbani



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Il Tribunale di Lecce annulla cartella da 130.000 mila euro
Ginevra, un melting pot newyorchese nella piccola Svizzera
di Leone Ronchetti
Green Pass, i tesserati ignorano che è un dispositivo di controllo biopolitico
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.