A- A+
Roma

In futuro le Vele di Calatrava a Tor Vergata saranno la cornice di spettacoli all'aperto e di spazi a servizio delle università. Getta la spugna l'assessore capitolino all'Urbanistica, Giovanni Caudo, che in una intervista al Tg1 spiega come l'opera che doveva essere consegnata cinque anni rischia di rimanere un monumento incompiuto.

"Non ci possiamo permettere una struttura sportiva che ha bisogno, per essere completata, di altri 426 milioni di euro - ha spiegato l'assessore - Quindi è possibile un cambio della destinazione d'uso per poterla così riutilizzare per usi plurimi e, forse, poterla mettere a servizio delle università anche come aule didattiche".

Per Caudo il primo obiettivo è "riutilizzare intanto la vela che è stata alzata: con 60 milioni di euro si può fare la copertura e finire il cambio di destinazione d'uso per adattarla agli altri usi. Per l'altra vela bisogna fare un progetto di riuso anche in quel caso ma bisogna trovare le risorse". Dove si trovano 60 milioni di euro? "Trovarli per un'opera che serve anche all'università o per spettacoli ed eventi all'aperto e' certamente più a misura che non trovare i 426 milioni per una piscina".

"Si era sparsa la voce a ottobre di privati che sarebbero stati interessati ma poi non c'e' stato nulla di concreto - ha aggiunto l'assessore - Abbiamo avuto già diversi incontri con l'università di Tor Vergata e a breve andremo anche al ministero delle Infrastrutture perché l'opera e' stata a suo tempo finanziata dal ministero stesso. Al momento e' un impegno - ha concluso Caudo - e ora dobbiamo lavorarci, scegliere la strada migliore ma vogliamo riutilizzare il prima possibile almeno la parte di edificio che è stato già innalzato".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tor vergatavele calatravagiovanni caudo



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.