A- A+
Home
Salvini stana l’opaco Di Maio sui tagli alle pensioni d’oro

‘Nel Contratto di governo - ha ripetuto Matteo Salvini - si parla di 5 mila euro netti al mese non coperti da contributi: chi ha una pensione coperta da contributi, visto che in questo Paese la proprietà privata è sacra, non è sfiorato, chi ha pensioni enormi non coperte da contributi, evidentemente, visto il momento, fa un sacrificio per rispetto a chi non ha quelle pensioni”.Finalmente, con la solita chiarezza che lo contraddistingue, il vicepremier leghista ha messo un punto fermo ad un dibattito che pareva interminabile e davvero molto opaco.

 

E la risposta va dritta all’altro vicepremier, quel Luigi Di Maio che da mesi, sul tema del taglio delle pensioni cosiddette d’oro, non ha fatto altro che giocare con le inquietudini di milioni di pensionati. Le sue esternazioni continue sono state infatti contraddittorie rispetto a quello che lui stesso considera la Bibbia che indica la direzione del Governo gialloverde ossia il contratto di Governo. Un Contratto firmato a quattro mani e saldato da un patto d’onore nei confronti di tutti gli italiani.

 

Salvini fa chiarezza. Di Maio opaco sui tagli alle pensioni d'oro

 

E’ sempre stato poco chiaro il vicepremier grillino.

Da un lato continuava a dichiarare che si sarebbero tagliate solo le pensioni d’oro prive di contributi adeguati (come da contratto di Governo), e dall’altro appoggiava il decreto legge presentato in cui si parlava di riconteggio con metodi diversi e a partire dai 4000 euro invece che dai 5000.

 

 

Adesso, finalmente, la non chiarezza di Di Maio è stata messa con le spalle al muro da Salvini.

Ora l’uomo deve uscire allo scoperto e ha due strade: o sconfessa il contratto di Governo, ed allora vale la pena far saltare il banco, o si rimangia ciò che ha detto e segue le indicazioni del Contratto e quelle semplici e chiare di Salvini.

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    matteo salviniluigi di magliopensioni d'orotagli
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari

    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici

    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici


    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.