A- A+
Il Sociale
Action Woman premia 10 donne coraggiose

Il progetto Action Woman in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne ha dato vita al Premio Action Woman. Sono state premiate importanti figure femminili operanti in diversi campi della società civile, che grazie alla loro capacità di reagire alle difficoltà, sono riuscite ad imporsi. Modelli da imitare per tutte le donne, capaci di stimolare e spronare tutte coloro che sono legate dalla catena della violenza e dalle paure ad essa annesse, e non riescono ad uscire da questo terribile circolo vizioso perché ormai prive di autostima e di fiducia in sé. Per la loro tenacia, determinazione, coraggio, forza di reagire, sono state premiate: Martina Colombari, Michela Vittoria Brambilla, Sara Anzanello, campionessa mondiale volley 2002, Simona Arrigoni, giornalista e conduttrice televisiva del programma aria pulita, Chiara Boni, imprenditrice e stilista internazionale; Alessandra Kustermann, dirigente reparto ginecologia Mangiagalli di Milano; Federica Lisi Bovolenta, moglie del campione di pallavolo Vigor Bovolenta, stroncato da un infarto; Denise Neumann, atleta di livello nazionale in passato molestata e violentata; Laura Strohmenger, direttore della clinica odontoiatrica dell’università di Milano; Valentina Pitzalis, icona delle vittime della violenza. "Il coraggio di reagire" è stato il tema cardine della cerimonia, il messaggio forte che vuole essere inviato a tutte le donne. Un tema rilevante condiviso dall'intervento di importanti ospiti che hanno voluto presenziare a questo evento come i giornalisti televisivi Rai Ivan Zazzaroni e Maurizio Losa, l'imprenditore Paolo Colonna, Giulio Gallera assessore alla Regione Lombardia, Maria Rosaria Iardino, consigliera delegata della Citta Metropolitana di Milano.

Obiettivo del premio è stato anche quello di volere portare alla conoscenza del vasto pubblico l'azione di Action Woman progetto unico in Italia. Sicurezza e Prevenzione contro la violenza sulla donna è l’obiettivo dell’attività di Action Woman, mission che si sviluppa attraverso laboratori scolastici, laboratori aziendali, corsi di Self Security “Action Woman”, conferenze ed eventi finalizzati alla diffusione del messaggio come l’Action Woman Award e la Action Woman Marathon che si è tenuta lo scorso 8 marzo, manifestazioni organizzate in corrispondenza dei due appuntamenti annuali che ricordano le donne (il 25 novembre e l’8 marzo).

Fondatore del progetto Action Woman (www.actionwoman.org) è Lorenzo Masini (www.lorenzomasini.it), giornalista, docente universitario, formatore e motivatore, esperto di psicologia femminile e senior coach di difesa personale di tecnica Hashita, con un passato come presidente di una importante associazione nazionale di volontariato attiva nel fare solidarietà e sicurezza per strada verso i più deboli e i bisognosi.

Tags:
action womanpremiadonnecoraggiose
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.