A- A+
Il Sociale
Ashoka arriva in Italia. Ecco il network di imprenditori sociali

Arriva in Italia Ashoka, il network dell’imprenditoria sociale, con il supporto, tra gli altri, dell’imprenditore siciliano Mimmo Costanzo. Ashoka opera da 30 anni in 80 Paesi nel mondo e ha presentato a Milano il convegno “Innovare per ripartire. Gli imprenditori sociali di Ashoka come motore Mimmo Costanzo, founder di Cogip, azienda leader in Italia e all'estero nella realizzazione di grandi opere e nelle energie rinnovabili è il primo, membro dell’Ashoka Support Network italiano e il primo Advisor dell’associazione a realizzare un programma di Mentoring.

L’obiettivo di Ashoka è trovare e sostenere alcuni selezionatissimi imprenditori sociali, capaci di essere “autori del cambiamento”. “Vogliamo creare anche in Italia una rete di imprenditori, manager, professionisti e innovatori, che sappiano lavorare per la società e per il loro territorio”, ha detto Costanzo, "per questo oltre al mio ruolo nel network di Ashoka ho deciso di lanciare un'iniziativa concreta, un progetto di mentoring rivolto a giovani che vogliono fare impresa e innovazione sociale, un piano di sostegno per aiutarli a far nascere e crescere il loro sogno". Affaritaliani.it ha incontrato Mimmo Costanzo per capire il perchè di questa scelta

Come mai Ashoka ha deciso proprio in questo momento di venire in Italia? Perché ci sono segnali di miglioramento, come l'aumento del Pil, anche se le cose da fare sono tantissime. Ricordiamoci che delll'attuale disimmetria nella distribuzione della ricchezza. Assistiamo sempre di più al problema della gestione delle risorse scarse, come il cibo, l'acqua, l’energia elettrica, l'ambiente che fino a questo momento sono state gestite in maniera miope. Tutto questo sta aumentando la sensibilità della collettività e del mondo imprenditoriale che decide di scendere affianco della società.

Partendo dalla sua esperienza, quale può essere il ruolo degli imprenditori non solo nel rilanciare l'economia ma nel creare benessere per le fasce della popolazione più deboli?
Innanzi tutto deve aumentare la responsabilità sociale da parte degli imprenditori, che devono creare valore per il territorio dove operano, non solo attraverso i propri prodotti e servizi. Anche noi imprenditori dobbiamo cambiare, dobbiamo interpretare il cambiamento per scegliere il portafoglio di business, non solo soltanto in termini economici ma anche in termini ambientali e sociali.

In alcuni paese l'imprenditoria sociale contribuisce già per il 5% del Pil. L'Italia da questo punto di vista è indietro. Come si recupera questo gap?
Io credo che le imprese siano dei veri e propri patrimoni della collettività. Dobbiamo puntare sulle imprese e sulla forza di interagire con la società più che in passato. Secondo me gli imprenditori hanno di natura questa vocazione a creare ricchezza nella e per la società.

Lei nel 2013 ha dato vita alla Fondazione del merito. Quanto è importante il merito per il mondo imprenditoriale?
Puntare sul merito non aiuta solamente l'impresa, ma tutta la società in generale. Si crea più valore per tutti. Nelle aziende il merito è già al centro di molte scelte, meno nella pubblica amministrazione, anche se anche qui ci sono casi virtuosi.

ASHOKA
Il nome Ashoka è stato scelto in onore del leader che ha unito il subcontinente indiano nel III secolo a.C., rinunciando alla violenza e dedicando la propria vita al benessere sociale e allo sviluppo economico. Ashoka - che per statuto non utilizza fondi o finanziamenti pubblici - già da 35 anni opera nel resto del mondo, con diversi progetti costruiti grazie alla rete di imprenditori che hanno dedicato tempo e risorse a progetti comuni: dalle 60 mila case costruite in Kenya, ai 2 milioni di dollari investiti nelle rinnovabili in Usa, fino alle 300 mila donne in Nigeria hanno avuto accesso alla tecnologia. Di questo si è parlato oggi a Milano: imprenditori sociali da tutta Europa hanno spiegato per la prima volta in Italia le loro idee che rappresentano ormai storie di successo comprovate a livello internazionale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ashokaitaliaimprenditori socialimimmo costanzo
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.