A- A+
Il Sociale
Disabile "cacciato" dal Salone dell’Auto di Ginevra. E' polemica

Quella che doveva essere per lui una giornata di divertimento e distrazione al Salone dell'auto di Ginevra si è trasformata in un incubo. Olivier Wehren è stato respinto a causa della sua carrozzina che non era la "benvenuta", soprattutto durante il passaggio del presidente federale Didier Burkhalter. "Mi hanno detto che non andava...", dice Olivier Wehren.

Il cinquantenne ha creato una pagina Facebook per raccontare la sua storia e in tre giorni ha raccolto 4700 adesioni. Appassionato di motorsport, Oliver, decide di visitare il Salone ginevrino. Così telefona agli organizzatori per sapere come accedere. "La persona che ha risposto mi ha detto che era possibile parcheggiare al P12, ed entrare direttamente" spiega sul social network.

Ma le cose non vanno cosi. Il giorno dopo, infatti, Olivier giunto davanti al parcheggio P12, nonostante un badge da disabile non riesce ad accedere. Dopo alcuni giri, riesce a parcheggiare vicino e poiché la navetta era troppo affollata per una sedia a rotelle, decide di arrivare all'entrata da solo sulla sedia. ma anche li non lo fanno entrare per una questione burocratica relativa al suo documento di "invalido".

Da parte sua, il Salone dell'auto ha avviato una inchiesta: "Ci rammarichiamo per gli eventi descritti dal visitatore", ha detto il portavoce Silvia Blattner a Ticinonline, senza essere in grado di confermare o smentire la testimonianza. "Stiamo indagando per fare chiarezza su questa disavventura. Faremo in modo che non accada più".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
saloneautodisabile
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.