A- A+
Il Sociale
Neknomination, dj Aniceto: "Per essere fighi non bisogna seguire il branco"

"Genitori non abbassate mai la guardia, le spinte che arrivano dall'esterno sono tante e gli esempi negativi troppi, come le #neknomination". E' il messaggio di DJ Aniceto, uno dei dj più impegnati nel sociale e membro della Consulta per le politiche antidroga del Governo e che vuole stigmatizzare la folle moda del web denominata "neknomination" dove ci si sbronza in formato video a colpi di nomination

Che cosa si intende di preciso per Neknomination? E come lo spiegheresti ai genitori?
Un personale 'Grande Fratello' che si costruiscono i ragazzi che hanno sempre voglia di protagonismo e che come tutti i giovani vogliono avere attenzione, un gioco pericolosissimo che molti sottovalutano con la scusa di essere tra le 4 mura domestiche, e che come con tutti gli eccessi, si lotta e si vince se 'resti' vivo. Questo fenomeno è molto difficile spiegarlo ai genitori, non tutti sono dei genitori 2.0, l'unico consiglio è quello di essere piu' vicini ai figli, non far girare alcolici per casa perche' l'esempio in famiglia e' fondamentale, e non lasciarli soli nella loro cameretta alla merce' di 'chiunque'

Colpa dei genitori che non ascoltano abbastanza? E gli altri luoghi di formazione, come la scuola?
Non dobbiamo nasconderci dietro un dito, le generazioni di oggi vivono in un mondo pericoloso, perche sono impreparati al 100 % alla vita reale, visto che molto tempo della loro vita la passano in modalita' virtuale. I genitori non possono fregarsene di questo ed anche la scuola. Tutti devono essere al passo coi tempi, è inevitabile. E' inutile comprare uno smartphone o un tablet ai propri figli ed ignorare i pro e i contro di queste 'macchine'.

Ai ragazzi, invece, cosa va detto per dissuaderli?
Che per essere fighi non bisogna seguire quello che fa 'il branco', Che esiste anche un altro modo per distrarsi,e per sfogare il proprio istinto di competizione, per esempio praticare uno sport, esprimersi con la musica, o il semplice e sano valore di mangiare una pizza con gli amici, i ragazzi possono divertirsi e magari anche essere ribelli, senza per forza rischiare la propria vita, che è una e preziosa

Come mai attecchiscono queste mode? Colpa del disagio giovanile? O è semplicistico?
Esistono perche' i ragazzi di oggi hanno 'tutto' e nel 'nulla' trovano trasgressione e soddisfazione, bisogna farle desiderare le cose, i genitori devono partecipare alla loro vita e non regalargli tutto per mettersi la coscienza a posto e liberarsi di loro come un 'comune' disturbo I social che ruolo hanno in questa diffusione? Hanno un ruolo importantissimo e pericolosissimo, i giovani sono molto ricettivi, e se l'idea ai loro occhi e' positiva non c'è bisogno di avere migliaia di amici, si diffonde e basta. ma lo spettro dell'emulazione è sempre dietro l'angolo

Fino a che punto arriva la trasgressione? Cosa suggerisci come alternativa?
La sensibilizzazione e l'informazione sono importantissimi e i giovani quando vogliono sanno essere piu' maturi dei loro genitori. Bisogna sempre informare i giovani del pericolo di qualunque eccesso. oggi come oggi fa figo sballarsi o farsi le foto con gli alcolici in mano. Bisogna tornare ai vecchi e sani valori di una volta. la vera trasgressione è la 'normalita', ma soprattutto cercare di essere lucidi, la lucidita' nel terzo millennio è obbligatoria

Tu dici che i giovani vanno capiti e non giudicati, come si concretizza tutto ciò?
Non bisogna offendere un ragazzo che hai educato, e come se ti schiaffeggiassi da solo. bisogna prendersi le proprie responsabilta'. se un ragazzo sbaglia c'è un genitore che a sua volta ha sbagliato nella sua educazione. L'unica soluzione è non far mai mancare il dialogo e l'autostima, essere amici dei propri figli. fargli capire che si possono fidare di te.

Tags:
neknominationdj anicetogiovani
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.