A- A+
Il Sociale
Firenze, i musulmani in piazza contro l'Isis

I musulmani scendono in piazza contro l’Isis. Domani pomeriggio alle 17 (in piazza San Lorenzo) è stata convocata una manifestazione da due associazioni bengalesi della città, ancora sotto choc per la strage di Dacca. Alla manifestazione ha aderito anche la comunità islamica di Firenze. “Faccio appello a tutti i musulmani a scendere in piazza” ha detto l’imam Izzedin Elzir, presidente dell’Ucoii. Hanno dato il loro supporto anche Regione e Comune, che sarà in piazza con un assessore.

Le associazioni bengalesi stanno facendo girare un volantino di adesione alla manifestazione in cui, tra l’altro, c’è scritto: “Difendiamo l’umanità, uniti contro il terrorismo. L’Isis ha massacrato innocenti. Uniamoci per combattere questi assassini”. Alla manifestazione sono attese centinaia di persone e i bengalesi arriveranno in piazza con striscioni e bandiere in ricordo delle vittime innocenti di Dacca. Ad organizzare la manifestazione, nello specifico, sono l’associazione Bangladesh-Firenze centro e il Centro culturale di via Tozzetti, con la collaborazione dell’associazione La Comune.

Tags:
firenze musulmani isis
in evidenza
Natale gender free : al bando gli spot dei regali "sessisti"

La legge che crea polemica

Natale gender free: al bando gli spot dei regali "sessisti"


in vetrina
Bike Economy, i ricavi della filiera crescono del 46% in cinque anni

Bike Economy, i ricavi della filiera crescono del 46% in cinque anni


motori
Mercedes-Benz Italia e il Campus Bio-Medico lanciano la Mobility Alliance

Mercedes-Benz Italia e il Campus Bio-Medico lanciano la Mobility Alliance

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.