A- A+
Il Sociale

"Una giusta legislazione" per gli immigrati che vengono a lavorare in Italia, perche' "sia garantito il rispetto che meritano, in accordo con le leggi e i regolamenti promulgati". A chiederla e' il cardinale Antonio Maria Veglio', presidente del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti, nel suo intervento a Roma all'incontro del comitato tecnico-scientifico dell'Ucid (Unione cristiana imprenditori dirigenti).

"Quegli uomini e quelle donne che sono presenti tra noi - ha affermato il cardinale Veglio' - non sono solo manodopera, essi sono allo stesso tempo membri della nostra societa'. Non sono stranieri, ma nostri fratelli e sorelle". Si tratta, ha spiegato il porporato, di "una chiamata a rivedere ancora una volta la loro situazione, a riconsiderare i loro diritti sociali in modo da impedire che diventino vittime del lavoro a basso costo per colpa del loro cosiddetto 'status di residenza temporanea'. Solo cosi' potremo cominciare a invertire il processo della loro emarginazione nella nostra societa'". La Chiesa, ha ricordato Veglio', "e' chiamata a farsi avvocato e strenuo difensore dei diritti degli uomini a muoversi liberamente all'interno delle proprie nazioni e, quando spinti da poverta', insicurezza e persecuzione, a lasciare le loro case in cerca del loro diritto, dato da Dio, a vivere con dignita'".

Tags:
immigratisanta sedeantonio maria veglio'
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.