A- A+
Il Sociale

Si e' suicidato il principale accusato dello stupro di gruppo ai danni di una studentessa, il 16 dicembre a New Delhi, un'aggressione terminata con la morte della vittima e che, per la sua violenza, suscito' un'ondata di indignazione popolare in tutta l'India.

Secondo la tv indiana, Ram Singh, uno dei sei balordi in attesa del processo, e' stato trovato impiccato poco prima dell'alba nella sua cella. "Ha legato uno dietro l'altro i suoi vestiti e ha usato la griglia al soffitto e un asse di legno per impiccarsi", ha riferito una fonte.

La magistratura ha avviato un'inchiesta per capire se ci sia stata una qualche falla nella sicurezza che ha consentito all'uomo -che per le sue responsabilita' quasi certamente sarebbe stato condannato alla pena di morte- di togliersi la vita.

Tags:
indiasturpo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.