A- A+
Il Sociale
Omofobia, Mattarella: "Contrastare ogni intolleranza"

"Sulla capacita' di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturita' della nostra societa'. L'intolleranza affonda infatti le sue radici nel pregiudizio e deve essere contrastata attraverso l'informazione, la conoscenza, il dialogo, il rispetto". E' quanto sostiene il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in uno dei passaggi della sua dichiarazione in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia, sottolineando: "E' inaccettabile che l'orientamento sessuale delle persone costituisca il pretesto per offese e aggressioni".

Questo il testo della dichiarazione di Sergio Mattarella resa nota dal Quirinale: "La Giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia offre l'occasione di riflettere sulla centralita' della dignita' umana e sul diritto di ogni persona di percorrere la vita senza subire discriminazioni. La piena realizzazione di questa liberta', che deve appartenere a tutti, indipendentemente dall'orientamento sessuale delle persone, e' essenziale per la costruzione di un ordinamento che garantisca il pieno rispetto dei diritti fondamentali e costituisca un pilastro della convivenza civile, in applicazione del principio di uguaglianza sancito dall'art. 3 della Costituzione. Sulla capacita' di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturita' della nostra societa'. L'intolleranza affonda infatti le sue radici nel pregiudizio e deve essere contrastata attraverso l'informazione, la conoscenza, il dialogo, il rispetto. La non accettazione delle diversita' genera violenza e per questo va contrastata con determinazione. E' inaccettabile che l'orientamento sessuale delle persone costituisca il pretesto per offese e aggressioni. Cosi' come e' inaccettabile che cio' determini discriminazioni sul lavoro e nelle attivita' economiche e sociali. Dietro queste forme di degenerazione del vivere civile vi e' il rifiuto di conoscere e accettare le peculiarita' di ciascuno. La Costituzione richiede, all'articolo 2, di garantire il pieno rispetto dei diritti fondamentali di ognuno, non solo come singolo ma anche nelle formazioni sociali in cui si realizza la sua personalita'. E la Corte costituzionale ci ha ricordato che la realizzazione di questi diritti, non puo' essere condizionata dall'orientamento sessuale, perche' tra i compiti della Repubblica vi e' quello di garantire il libero sviluppo della persona nella vita di relazione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mattarella omofobia
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire

CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.