A- A+
Il Sociale

 

LauraGrassi PatriziaMirigliani

Una t-shirt contro il femminicidio. E' quella indossata dalle 63 ragazze finaliste di Miss Italia, che cosi' aderiscono all'appello che Patrizia Mirigliani, organizzatrice del concorso, lancia con la collaborazione del marchio Luciano Barachini per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne. La t-shirt raffigura un simbolico sandalo serpente rosso: l'obiettivo e' avviare, attraverso la moda, un percorso di sensibilizzazione e conoscenza reale del problema della violenza domestica, in grado di scardinare stereotipi costati cari alle donne.

Non e' una novita' che Barachini contribuisca a queste campagne di sensibilizzazione sociale su tematiche particolari. In precedenza, ad esempio, c'e' stato 'Convivio' per il sostegno alla ricerca sull'Aids e all'assistenza ai bambini e agli adulti Hiv positivi. Ora c'e' l'impegno in prima linea al fianco delle donne, combattendo una delle piaghe sociali piu' tristi che stanno colpendo il paese. "Non abbandoneremo gli altri progetti umanitari a cui ci stiamo dedicando - conferma Marco Barachini, titolare dell'azienda - ma ci sembrava doveroso dare un segnale forte a questo fenomeno assurdo e inconcepibile nel terzo millennio". "Mi fa molto piacere - prosegue Barachini - che le ragazze abbiano aderito in maniera cosi' forte e unita". "La civilta' va avanti - sottolinea Patrizia Mirigliani - ma il problema dei soprusi sulle donne rimane costante", e quindi le iniziative di sensibilizzazione non sono mai troppe o superate.

Non e' una novita' che Barachini contribuisca a queste campagne di sensibilizzazione sociale su tematiche particolari. In precedenza, ad esempio, c'e' stato 'Convivio' per il sostegno alla ricerca sull'Aids e all'assistenza ai bambini e agli adulti Hiv positivi. Ora c'e' l'impegno in prima linea al fianco delle donne, combattendo una delle piaghe sociali piu' tristi che stanno colpendo il paese. "Non abbandoneremo gli altri progetti umanitari a cui ci stiamo dedicando - conferma Marco Barachini, titolare dell'azienda - ma ci sembrava doveroso dare un segnale forte a questo fenomeno assurdo e inconcepibile nel terzo millennio". "Mi fa molto piacere - prosegue Barachini - che le ragazze abbiano aderito in maniera cosi' forte e unita". "La civilta' va avanti - sottolinea Patrizia Mirigliani - ma il problema dei soprusi sulle donne rimane costante", e quindi le iniziative di sensibilizzazione non sono mai troppe o superate.

Tags:
miss italiafinalistet-shirtfemminicidio
in evidenza
Meteo, fresco? È solo un’illusione Torna l'inferno. Ecco quando

Meteo

Meteo, fresco? È solo un’illusione
Torna l'inferno. Ecco quando

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.