A- A+
Il Sociale
Salone CSR, "turismo e sfruttamento sessuale dei minori"

Tavola rotonda "Turismo e sfruttamento sessuale dei minori: condividere il problema, pensare alla soluzione”,  organizzata da AccorHotels e Ecpat  (End Child Prostitution, Pornography and Trafficking of Children for Sexual Purposes)  in occasione del Salone CSR e dell’Innovazione Sociale, dove prenderanno parte anche altri operatori del turismo (Hotelplan, AIM International Group) che per la prima volta si uniscono per affrontare un problema spinoso, il turismo sessuale,  che purtroppo non riguarda solo i paesi poveri ma anche l’Italia. 

Ogni anno, in Italia sono oltre 80.000 i connazionali che partono alla ricerca di sesso con i minori e sono oltre 2 milioni i bambini nel mondo vittime di sfruttamento sessuale a fini commerciale. Un fenomeno sommerso ma diffuso più di quanto i dati possano indicare. 

Accor Italia collabora attivamente con ECPAT (End Child Prostitution, Pornography and Trafficking of Children for Sexual Purposes) nella lotta contro il turismo sessuale a danno di minori già da diversi anni con programmi di formazione rivolta ai dipendenti e clienti e altre iniziative  sia in Italia che nel mondo. L’obiettivo dell’incontro è di dare un chiaro segnale della volontà del mondo del turismo di affrontare in modo concreto questo problema unendo le forze e lanciando la “Carta del Turismo” , il codice di condotta e le azioni che chi opera in questo settore  deve mettere in campo per contrastare attivamente il tema del turismo sessuale. L’invito ad aderire alla Carta del Turismo è rivolto a tutti coloro che operano nel settore perché solo con la partecipazione di tutta la filiera si possono mettere in atto le azioni necessarie per contrastare questo “business”. E’ la prima volta che al salone CSR si affrontano temi diversi dalla sostenibilità ambientale, alimentare ecc.. ma partecipano le imprese del turismo in questo caso parlando di turismo responsabile nella sua declinazione più difficile.
 
Tags:
turismosfruttamentosessualeminori
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.