A- A+
Il Sociale
Affari incontra Daniela Javarone, madrina dei City Angels

di Cinzia Boschiero

In Italia e in Europa il volontariato ha un ruolo fondamentale e sta aumentando con il programma del Servizio di Volontariato Europeo (SVE- http://www.serviziovolontarioeuropeo.it/) promosso dalla Commissione europea.   I City Angels compiono 20 anni e si gemellano con la Società Umanitaria e con Il Pane Quotidiano, due storiche realtà che fanno della missione nel sociale la loro finalità operativa. Quanto è importante la sinergia tra associazioni?

Risposta: E’ fondamentale. La Società Umanitaria inoltre è sede del Forum delle associazioni, pertanto siamo onorati di esserci gemellati con questa realtà e con Pane Quotidiano che si distingue per il suo impegno costante sul territorio.

Domanda: i City Angels fanno anche corsi di formazione per i volontari, come mai?

Risposta: perché il volontariato richiede non solo disponibilità, cuore, generosità, ma anche professionalità. Spesso noi City Angels e anche le altre associazioni di volontariato supportiamo Comuni, Regioni in servizi alla cittadinanza che il loro personale non riesce a coprire, ecco perché organizziamo anche corsi di formazione.

Domanda: venti anni di impegno, Lei come madrina dei City Angels, che bilancio può dare?

Risposta: è stato ed è  molto faticoso gestire e promuovere una associazione di volontariato perché sia in Italia che in Europa ve ne sono moltissime e i fondi per dare sostegno alle onlus sono sempre meno. L’importante è non demordere mai e puntare sempre a progetti positivi e concreti, utili alle persone. I City Angels sono stati fondati nel 1994 a Milano da Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e crescita personale. Oggi sono presenti in 18 città italiane, da Roma a Torino, da Firenze a Venezia, da Cagliari a Messina; e a Lugano, in Svizzera. Ogni giorno in Italia i City Angels assistono tra i 4mila e i 5mila senza fissa dimora con cibo, vestiti, coperte, sacchi a pelo e assistenza psicologica. A Milano gestiamo 4 centri d’accoglienza per senzatetto, che ogni giorno ospitiamo oltre 300 clochard e profughi, soprattutto eritrei e siriani. Inoltre i City Angels svolgono un’attività di prevenzione della microcriminalità e assistono chiunque, sulla strada, si trovi in difficoltà: dalla ragazza che chiede di essere accompagnata a casa per paura di brutti incontri all’anziana che ha bisogno di aiuto per la borsa pesante della spesa, dal turista che chiede informazioni all’animale ferito, perso o maltrattato.

Domanda: Lo SVE (Servizio Volontario Europeo) è un programma di volontariato internazionale finanziato dalla Commissione Europea che permette a tutti i giovani legalmente residenti in Europa di età compresa tra i 18 e i 30 anni, di svolgere un’esperienza di volontariato internazionale presso un’organizzazione o un ente pubblico in Europa, in Africa, Asia o Sud America per un periodo che va dai 2 ai 12 mesi. Cosa ne pensa?

Risposta: E’ utile coinvolgere i giovani nel volontariato e lo SVE è molto simile al Servizio Civile Internazionale: prevede il rimborso delle spese di viaggio (al 90%) e la copertura completa dei costi di vitto e alloggio del volontario internazionale.Grazie alla dimensione interculturale e al suo approccio non-formale, il Servizio Volontario Europeo è un’opportunità unica per entrare in contatto con culture diverse dalla propria e per acquisire nuove competenze e capacità utili alla propria crescita personale e professionale.
Anche noi come City Angels (http://www.cityangels.it) utilizziamo molto sia giovani che meno giovani come volontari. Inoltre la Società Umanitaria (www.umanitaria.it) , con cui ci siamo gemellati e che ha oltre 120 anni di storia, organizza diversi corsi che sono tenuti anche da docenti volontari. Il volontariato è un’energia senza la quale la società civile collasserebbe, soprattutto in tempi di crisi come questo. 

Tags:
volontariatocity angels
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.