A- A+
Sport
Adriano, 18 prostitute e un festino a luci rosse per l'Imperatore

Adriano torna protagonista. Non in campo, ma in... motyel. Ha prelevato 18 prostitute da una casa chiusa di Copacabana e le ha portate in un albergo nella zona a sud di Rio de Janeiro. In Brasile non si parla d'altro che del festino a luci rosse firmato Adriano Leite Ribeiro. Già, proprio l'Imperatore, ex attaccante dell'Inter (tra le altre: ma non dimentichiamo Parma, Fiorentina e Roma). Il party, stando alle cronache d'oltreoceano, sarebbe costato più o meno 1200 euro per ogni ragazza, mentre alcuni lavoratori del motel, raccontano che Adri si sarebbe presentato con 18mila euro in contanti. Insomma, l'ex attaccante continua a far parlare di sé non per le imprese sul campo. E dire che solo qualche mese fa aveva rischiato di tornare in Europa. Certo non al Real Madrid o al Barcellona: il piccolo Le Havre voleva scommettere su Adriano per risalire magari in serie A francese. Poi non se n'è fatto più niente, pare perché il club si sarebbe tirato indietro. E l'Imperatore ormai 33enne pare sempre più un ex: non mette piede in campo da circa un anno quando con l'Atletico Paranaense sfidò in Coppa Libertadores i boliviani dello Strongest.

Tags:
adrianoimperatorebrasile

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.