A- A+
Sport
Agnelli non chieda il risarcimento danni alla Figc. Di Pietro Mancini

Di Pietro Mancini

Il presidente della Figc, don Carlo Tavecchio, a proposito della richiesta di risarcimento danni, che la Juventus pretende per lo scandalo-Calciopoli, ha spiegato: "La sentenza della Cassazione ha confermato i reati e l'associazione a delinquere. È temeraria la richiesta di risarcimento, presentata dalla Juventus". La prescrizione, infatti, ha annullato la pena, ma non ha cancellato i gravi reati, penali e sportivi, che furono commessi. Nella sua requisitoria, il Pg della Cassazione, Gabriele Mazziotta, non ha concesso sconti a quelli che, negli anni dell'inchiesta, furono definiti il "sistema Moggi" e la "cupola del pallone".

Una "cupola" ritenuta, dalle sentenze di primo e secondo grado, capace di controllare i risultati della serie A, nella stagione 2004-2005, affinché tutto si muovesse in funzione degli interessi della Juventus e di quelle società, che si posero sotto la protezione dell'allora potentissimo direttore generale bianconero, don Luciano, ex capostazione di Civitavecchia.  L'attuale vertice bianconero, ben guidato da Andrea Agnelli, rinunciando alla richiesta di risarcimento, allontanerebbe, definitivamente, l'immagine, non positiva, che quella vicenda ha dato di uno dei club storici del calcio, italiano e mondiale, e del suo stile, sempre vantato, con orgoglio, dall'Avvocato e dal fratello, il dottor Umberto, padre dell'attuale Presidente. La bacheca della società torinese resterebbe priva di due titoli nazionali. Ma ai tifosi e al mondo del calcio verrebbero riconsegnate la storia e la tradizione di un club prestigioso, ripulito da personaggi e trame, che hanno macchiato la Juventus e lo sport più amato dagli italiani.

Tags:
agnellicalciopolifigcjuvetusmoggigiraudo
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.