A- A+
Sport
Figc, Albertini a Tavecchio. "Ritiriamoci insieme"

"Non vedo perche' dovrei fare io un passo indietro, ma se nell'interesse del calcio, Tavecchio, che con le sue affermazioni ha provocato una frattura nel calcio, ritirasse la propria candidatura, sarei pronto a fare altrettanto con l'unico fine di tenere unito il nostro mondo che ha urgente bisogno di riforme e dialogo". Cosi' Demetrio Albertini, su Twitter, a tre giorni dall'assemblea elettiva della Federcalcio e all'indomani del documento firmato da 9 societa' di serie A che hanno chiesto a lui e all'altro candidato, Carlo Tavecchio, di ritirare la candidatura alla poltrona di massimo dirigente della Figc.

"Se invece Tavecchio - continua Albertini - decidesse di proseguire nel suo cammino verso le elezioni, significherebbe che il suo obiettivo e' quello di fare esclusivamente gli interessi di una parte del calcio. Nel caso, non da me auspicato, si realizzi quest'ultima eventualita', chiedo fin da ora, a tutti quelli che hanno sempre puntato a una soluzione condivisa, di sostenermi nell'urna. E' bene ribadire che lo stesso Tavecchio ha sempre sostenuto di voler essere il candidato di tutti, ma nei fatti non lo e' piu' e ora col suo atteggiamento sta provocando un'ulteriore spaccatura". Poi Albertini conclude cosi': "Diciamo NO a un calcio senza tifosi, allenatori, calciatori e importante squadri calcistiche".

Tags:
albertinitavecchiofigc
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.