A- A+
Sport
Alex: "Finalmente Milan". Balo-Galatasaray: intrigo
(fonte sito del Milan)

ALEX A MILAN CHANNEL: "GIA' AL PSV SFIORAI LA MAGLIA ROSSONERA" - “Sono molto contento di essere qui, mi hanno parlato molto bene del club. Sono davvero felice di essere in una squadra importante come il Milan. La prima impressione è meravigliosa, qui è tutto organizzato molto bene. Con Adriano Galliani abbiamo parlato tantissimo, sono molto emozionato. Quando ero al PSV Eindhoven, c’è stata la possibilità di venire qui al Milan con Ancelotti in panchina, che poi ho incontrato al Chelsea e mi ha voluto anche al PSG. Ancelotti è una persona fantastica, è come un padre per me, lo ringrazio per le belle parole che ha speso per me. Dobbiamo iniziare al meglio la stagione per riportare il Milan nelle posizioni che merita, cioè in Champions League. Dobbiamo lottare vincere il campionato e tornare così in Champions. Un messaggio ai tifosi? Grazie a tutti, confermo il mio impegno di lottare duramente per vincere con il Milan. Forza Milan!!!”.

Balo al Galatasaray? Il presidente turco: "Non è vero. Per ora" - Unal Aysal, presidente del Galatasaray smentisce l'arrivo del 45 rossonero: "Le voci su Balotelli sono false". E aggiunge: "Mario è un ottimo giocatore, ma per ora non rientra nei nostri piani". Quel 'per ora', lascia comunque aperta una porta. "Ho parlato di Balotelli con Mancini, e lui mi ha detto che non è il giocatore che fa per noi, non si inserirebbe nei nostri sistemi di gioco", ha aggiunto. Ammesso che il Mancio resti a Istanbul...

Parole che comunque hanno fatto seguito a quelle di Mino Raiola. In precedenza, a calciomercato.com, il procuratore dell'attaccante aveva giurato: "E' una bufala incredibile, questa voce, così come tante altre non corrisponde al vero". Resta il fatto che Balo è un giocatore sul mercato e che il Milan in caso di cessione opterebbe per una prima punta d'area maggiormente funzionale al 4-3-3 di Inzaghi. Da Pazzini a Paloschi (va trovata però l'intesa con il Chievo) sino al sogno Mandzukic (vedi sotto).

La bomba turca di mercoledì: Balotelli al Galatasaray - La bomba scuote il mercato del Milan e internazionale: in Turchia sono più che certi, Mario è a un passo dall'accordo col Galatasaray di Roberto Mancini (in bilico il tecnico...). Non solo. Un indizio lo aggiunge lo stesso attaccante rossonero che sul proprio profilo Twitter, ha messo in queste ore un leone. Un ruggito in vista dei Mondiali? Forse. Però è casualmente anche il simbolo del club di Istanbul. Strane coincidenze temporali.

Molti tifosi del Galatasaray sono scatenati sul web con messaggi d'amore verso Balo dopo aver appreso la notizia. I media turchi parlando di un accordo triennale a 4,5 milioni di euro e un'offerta al club rossonero di 20 milioni di euro più 7 di bonus. Il tutto mentre dall'Inghilterra giurano che l'Arsenal potrebbe tentare un rilancio in zona Cesarini a 20milioni di sterline (25 in euro) nel tentativo di non perderlo, sfruttando il maggiore appeal del club londinese e la voglia di Premier che anima Mario.

La cessione di Balo apre a Mandzukic - Con la cessione di Mario il Milan potrebbe andare su un bomber di livello. Dopo Alex e Menez, Galliani è al lavoro per regalare a Pippo un top player del calibro di Mandzukic. Il 28enne è da due stagioni al Bayern Monaco, ma l'arrivo di Lewandowski lo spinge lontano dalla Baviera e lo mette in condizione di ascoltare offerte. Come accadde a Mario Gomez un anno fa. La valutazione è di 30 milioni ma si può trattare a 22-25 milioni. I soldi che possono arrivare su per giù da Balo...

DE JONG: "NON SO SE RESTO". ABATE PUO' ANDARE DA IBRA - "Sono molto felice al Milan, ma vorrei capire quali sono i piani del club e cosa vogliono davvero. Se dovessi andare via potrebbe essere l'ultimo trasferimento importante, magari però potrei anche restare. Ora penso solo a giocare questi Mondiali, poi vedremo cosa succede. Dopo un lungo infortunio sono tornato più forte di prima. Ho solo ventinove anni, devo e posso ancora migliorarmi, anche se la mia stagione con il Milan è stata positiva".

Intanto secondo Raisport, Ignazio Abate potrebbe davvero lasciare Milano, dopo che un annetto fa fu sul punto di partire, ma con lo Zenith sfumò. Questa volta torna in auge il Psg (di cui salturiamente si è parlato in questi mesi) dove raggiungerebbe il suo amico Ibra. Per 8-10 milioni l'affare si potrebbe chiudere.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
balotelligalatasarayarsenalmanciniinzaghi
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.