A- A+
Sport
Raiola tratta Balotelli in Uk. Intanto Mario: "Contro di me solo stupidi e ignoranti"

Mario Balotelli potrebbe lasciare il Milan e tornare in Premier League, malgrado una stagione in cui ha complessivamente messo a segno diciotto gol e tenuto in corsa la squadra per un posto in Europa League sino quasi alla fine. Stando al "Mail on Sunday", l'attaccante sarebbe stufo degli episodi di razzismo di cui e' vittima in Italia e starebbe cominciando a rimpiangere la vita oltremanica.

Due le possibili destinazioni: l'Arsenal, che insegue Benzema ma che dovrebbe contattare presto l'entourage di Balotelli (tra Giroud e Podolski manca un giocatore che faccia davvero la differenza in attacco), e il Liverpool, pronto a scommettere su SuperMario se Suarez dovesse alla fine andare via (a peso d'oro: non meno di 50-60 milioni), ma anche per formare una super-coppia proprio con l'attaccante uruguagio.  Il Milan lascerà sondare la situazione a Mino Raiola: con 25-30 milioni l'affare si può chiudere.

Intanto Mario parla di sé alla vigilia dei Mondiali. "Sono diverso e questo da' fastidio. Faccio degli errori e li pago sempre; ma se fossi bianco mi mandereste soltanto a quel paese. Il problema non sono le cose che faccio; ma che queste cose mi siano 'permesse'. Se la prendono con me solo gli stupidi e gli ignoranti". Balotelli è protagonista, al pari di Andrea Pirlo, Cesare Prandelli e Francesco Totti, del numero di "GQ".

"Io mi sento forte; non misterioso. Non vado a parlare in giro; non faccio grandi scene", ha dichiarato invece Pirlo. "Mi faccio i fatti miei. E' anche per questo che non ho Twitter e non uso facebook. Non voglio passare tutto il giorno a scrivere al mondo. Sono altre le robe veramente importanti", ha aggiunto il centrocampista della Juventus e della Nazionale. Nella copertina italiana della rivista capeggia il ct azzurro, Prandelli, che sembra dire "che la forza sia con noi" e che ha spiegato le sue scelte, partendo dalla rinuncia a Totti. Il capitano della Roma, infine, ha accettato per la prima volta di immaginare il momento "bello e terrificante" in cui dovra' dire addio al calcio. "Col pallone ci sono cresciuto e ci moriro'; ma saro' io il primo a gettare la spugna: non voglio andare in campo a fare figuracce", ha spiegato il numero 10 dei giallorossi.

Tags:
alotelliarsenalliverpool
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.