A- A+
Sport
"Grande ingiustizia".Barça furente per il mercato bloccato dalla Fifa

"Oggi e' stata commessa una grande ingiustizia nei confronti del Barcellona e del mondo del calcio in generale". Cosi' il presidente del club spagnolo, Josep Maria Bartomeu, in merito alla sentenza del Tas di Losanna che ha respinto il ricorso presentato dalla societa' blaugrana contro la decisione della Fifa per le violazioni alla normativa su trasferimenti e tesseramenti di calciatori minorenni tra il 2009 e il 2013.

Il club catalano non potra' tesserare nuovi giocatori fino al gennaio del 2016. "La decisione del Tas e' fuori da ogni logica sportiva - ha proseguito il numero 1 del Barcellona -. La Fifa e il suo presidente dovrebbero proteggere il mondo del calcio e con queste decisioni si allontanano dall'obiettivo. Adesso lotteremo affinche' questa norma venga cambiata. Ai nostri soci posso assicurare che il progetto sportivo de 'La Masia' non subira' contraccolpi".

Tags:
barcellonauefafifachampions
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.