A- A+
Sport
Addio Jack Brabham, vinse il mondiale di F1 con l'auto costruita da lui stesso

A 88 anni, e al termine di una lunga malattia, il Circus dà l'addio a Jack Brabham, campione del mondo di Formula 1 nel 1959, 1960 e 1966. Una storia da F1 d'altri tempi. In un mondo lontano anni luce da elettronica e perfezione aerodinamica cui siamo abituati oggi. Come quando nel 1959, a corto di carburante durante il Gran Premio degli Stati Uniti, riuscì a spingere la sua Cooper Climax al traguardo e a conquistare un quarto posto che gli permise di vincere il primo titolo iridato per un australiano.

Sette anni dopo, divenne il primo pilota a conquistare un mondiale con una vettura da lui costruita, la Brabham BT19. Nel 1966 vinse anche il titolo costruttori. In totale, ha partecipato a 126 Gran Premi tra il 1955 ed il 1970, anno in cui si ritiro' a 44 anni, vincendo 14 gare e conquistando 31 podi, con 13 pole position. Sir Jack fu nominato cavaliere dalla regina nel 1977.

"Questo è un giorno molto triste per tutti noi. Mio padre è morto serenamente a casa questa mattina all'età di 88 anni", ha comunicato uno dei suoi tre figli, David. "Ha avuto una vita incredibile, realizzando più sogni di chiunque altro".

Tags:
jack brabhamf1
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.