A- A+
Sport

"Non è stato il gossip a rendermi famoso". Gigi Buffon parla dopo il turbinio di voci legati alla presunta crisi matrimoniale con Alena Seredova e ai gossip di Alfonso Signorini legati alla sbandata per Ilaria D'Amico. "Si tratta della mia vita privata, altrimenti si chiamerebbe pubblica. Siccome non ne ho mai parlato continuerò a farlo in eterno", aggiunge il portiere della Juventus e della nazionale italiana. "Se le voci mi hanno infastidito? Delle volte non so nemmeno cosa scrivano o dicano, mi scivolano addosso".

Buffon - espulso sabato sera nel match di campionato con la Lazio - ha passato la domenica al Mapei stadium di Reggio Emilia dove ha assistito alla gara tra la Carrarese (di cui è proprietario) e la Reggiana. Accompagnato dal procuratore Silvano Martina, è parso sereno e tranquillo e ha dispensato sorrisi. Conditi dalla consueta gentilezza con media e i tifosi.

Ilaria D'Amico in diretta su Sky intanto se l'è cavata con una battuta: "Ho avuto settimane migliori, ma anche peggiori".

Tags:
buffonseredovad'amico
in evidenza
Renzi-Open, ispettori a Firenze Bravo Nordio, il commento

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

Renzi-Open, ispettori a Firenze
Bravo Nordio, il commento


in vetrina
Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao

Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao


motori
Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.