A- A+
Sport
Calciomercato Juve: Vlahovic non rinnova con la Fiorentina, l'ira di Commisso

Dusan Vlahovic dice addio alla Fiorentina. Non rinnova con i viola: la rabbia di Commisso e il piano della Juve per metterlo al posto di Morata

Il futuro di Dusan Vlahovic è sempre più lontano dalla Fiorentina. Lo hanno confermato i suoi agenti, che intervistati da FirenzeViola, hanno usato parole inequivocabili: "Dusan non firmerà alcun rinnovo con la Fiorentina. Non abbiamo alcuna intenzione di metterci a negoziare il rinnovo con la Fiorentina, ecco perché non parliamo né con i giornalisti né con la società".

“VLAHOVIC-ATLETICO MADRID: COMMISSO HA DETTO NO”

"Quest'estate avevamo portato alla Fiorentina un'offerta da 60 milioni più bonus (dell'Atletico Madrid ndr.), tra noi e il club acquirente c'era già l'accordo, ma il presidente Commisso non ha voluto sentire ragioni".

"Rocco ha risposto dicendoci che Vlahovic è come un figlio per lui, che non lo avrebbe venduto in nessun modo e che avrebbe fatto di tutto per rinnovargli il contratto".

COMMISSO: “DONNARUMMA E VLAHOVIC, CASI INSOSTENIBILI”

Rocco Commisso ha affrontato il tema a margine del “Business of sport US Summit”: "La cosa non sostenibile è che i costi dei trasferimenti e le commissioni ai procuratori ti fanno rischiare di perdere un calciatore a zero. Come è successo al Milan con Donnarumma o come sta accadendo con altri giocatori al PSG. E potrebbe succedere anche alla Fiorentina con Vlahovic. Noi gli abbiamo dato la possibilità di mettersi in mostra in campo, di giocare titolare. Ha segnato 20 gol, e ora abbiamo dei problemi per quanto riguarda il rinnovo del contratto”. 

“CALCIOMERCATO: BISOGNA CAMBIARE LE REGOLE”

“Devono esserci delle regole chiare. Non possono esserci contratti di cinque anni, che alla fine non sono realmente di cinque anni perché al terzo anno viene già rinegoziato. Non possono esserci calciatori che rinegoziano perché vogliono più soldi. Sono qui da tre anni e non ho mai visto un giocatore venire da me e chiedermi meno soldi perché non ha disputato una stagione all’altezza. Non mi è mai successo. Chiedono sempre più soldi. E rispettiamo il lavoro degli intermediari. Gli intermediari vogliono guadagnarci sia dall’acquisto che dalla cessione di un calciatore. Le commissioni sono altissime, parliamo di moltissimi soldi. Questo non esiste negli USA. Non ci sono costi di trasferimento. Non si pagano contanti. I giocatori vengono scambiati, non esistono i costi del cartellino. Questi soldi escono dal sistema. I procuratori vengono pagati di più, perché convincono i giocatori a cambiare squadra ogni tre anni. La FIFA, la UEFA, la Serie A, la Premier League devono fare qualcosa. Penso che in Premier League le cose funzionino un po’ meglio, a dire la verità. Lì c’è una regola dei 5 anni + 1. Significa che puoi estendere il contratto di un anno oltre ai cinque già previsti”. 

COMMISSO E CEFERIN CONTRO LO STRAPOTERE DEGLI AGENTI

“In Italia non si può fare. Perché? Perché lo dice una legge del 1981. Come può essere ancora valida nel 2021? Sono passati 40 anni. Ci sono degli aspetti che devono essere regolamentati e ci devono essere leggi valide per tutti i paesi in cui si gioca a calcio. Abbiamo parlato con Ceferin e mi ha promesso che la questione dei procuratori sarà trattata il prima possibile. Ho parlato anche con Gravina e anche lui mi ha detto che questa questione deve essere risolta. Perché non si può investire su un giocatore se i nostri interessi non convergono. Significa che se fa bene gioca, se fa male va in panchina. Se fa bene e vuole più soldi, la Fiorentina deve poter trarne dei benefici. Non è possibile che se un giocatore fa bene, il giorno dopo vuole andarsene".

VLAHOVIC-JUVENTUS: OPERAZIONE IN CORSO

Il centravanti della Fiorentina è il primo obiettivo della Juventus, che per arrivare al serbo ha intenzione di rivedere i suoi piani su Alvaro Morata. I bianconeri hanno speso 20 milioni per il prestito biennale dello spagnolo, ma per fare posto a Vlahovic si sta studiando la possibilità di restituirlo all’Atletico Madrid già a fine stagione, evitando così il riscatto che costerebbe 35 milioni. Morata piace anche al Tottenham di Fabio Paratici, quindi la sua partenza è sempre più probabile, anche perché Paulo Dybala sta per rinnovare il contratto, mentre Moise Kean e Kaio Jorge sono arrivati da poco. 
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alvaro moratacalciomercato juvedusan vlahovicfiorentinagigi donnarummarocco commisso
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.