A- A+
Sport

Il Coni ha reso noto che il Tnas (Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport) ha ricevuto istanza di arbitrato da parte di Stefano Mauri nei confronti della Federcalcio. Il capitano della Lazio ha scelto questa strada contro la squalifica di nove mesi che gli e' stata inflitta nell'ambito del processo sportivo sul calcioscommesse. "L'istanza ha come oggetto la decisione assunta dalla Corte di Giustizia Federale del 2 ottobre 2013 con la quale, in parziale accoglimento del reclamo presentato dalla Procura avverso la decisione in precedenza emessa dalla Disciplinare nel comunicato pubblicato il 2 agosto 2013 - informa il Coni in una nota - infliggeva al calciatore la sanzione della squalifica per nove mesi complessivi".

stefano mauri
Tags:
calcioscommessemauriricorso
in evidenza
"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"

Barbara D'Urso e la simpatia con...

"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Stellantis: inizia la produzione di Jeep Avenger nello stabilimento di Tychy

Stellantis: inizia la produzione di Jeep Avenger nello stabilimento di Tychy

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.