A- A+
Sport
stefano mauri

Quattro anni e mezzo (54 mesi) per Stefano Mauri e una penalizzazione di 6 punti e 20mila euro di multa per la Lazio. Sono le richieste del Procuratore federale Stefano Palazzi in merito al processo al Calcioscommesse relativo alle due presunte combine Lazio-Genoa e Lecce-Lazio del 2011.

Il pm federale ha precisato la gradazione per la pena richiesta per il capitano della Lazio: 3 anni di squalifica per l'illecito in Lazio-Genoa, piu' 6 mesi per la continuazione con la successiva combine Lecce-Lazio, oltre a 6 mesi per gli effettivi risultati conseguiti e altri 6 mesi per la violazione del divieto di scommesse.

Palazzi ha inoltre richiesto per gli altri due club coinvolti, Genoa e Lecce, -3 punti da scontarsi nella prossima stagione. Per quanto riguarda gli altri deferiti, Palazzi ha chiesto la squalifica per 3 anni e mezzo di Massimiliano Benassi, Stefano Ferrario, Omar Milanetto e Antonio Rosati. Pene attenuate invece per Alessandro Zamperini (2 anni) e Mario Cassano (1 anno), in quanto in continuazione con le precedenti squalifiche di 5 anni con richiesta di radiazione subite dai due in precedenti processi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
calcioscommesselaziopalazzimauri
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.