A- A+
Sport

 

cavani mazzarri

DE LAURENTIIS, "SE QUALCUNO PAGA CLAUSOLA, CAVANI VA" - "Cavani ha una clausola rescissoria: se viene qualcuno che paga la clausola e la destinazione sta bene al calciatore non possiamo dire di no, perche' i contratti sono contratti, noi siamo persone perbene e li rispettiamo". Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis a napolimagazine.com, rispondendo ad alcuni tifosi al termione della cena di fine stagione con la squadra. "Mazzarri? Deve decidere lui. Questo discorso che sto per fare vale per i giocatori e gli allenatori". "Ci sono certi giocatori che sono giocatori del Napoli, perche' amano Napoli e ce l'hanno nel DNA, per questo motivo te li tieni fino alla fine. Poi ci sono dei giocatori che non gliene frega niente del Napoli. Prendiamo ad esempio il Bayern Monaco: alcuni giocatori se li tiene 3-4 anni e poi via", ha detto il numero uno della societa' partenopea. E a chi ha chiesto lo scudetto, ha risposto "Buoni con lo scudetto, fino a 9 anni fa la societa' era fallita. Vi dovete preoccupare di una cosa sola, ne' di Cavani o di Mazzarri. Vi dovete preoccupare soltanto che il signor Aurelio De Laurentiis non si rompa e se ne vada. Ma di questo non dovete preoccuparvi, perche' io amo Napoli".

PANDEV, CI E' MANCATO POCO PER LO SCUDETTO - "Lo scudetto? Ci abbiamo creduto, a dire il vero, abbiamo dimostrato che potevamo giocarcela con le squadre forti. La Juve ha avuto piu' continuita': ha vinto sempre con piccole e noi ne abbiamo sbagliate alcune soprattutto al San Paolo. Mi riferisco a Bologna e Sampdoria". All'indomani della cena di fine stagione, il napoletano Goran Pandev parla ai microfoni di Marte Sport Live: "La cena e' andata bene, eravamo tutti contenti, abbiamo centrato l'obiettivo della Champions. Ci siamo divertiti davvero. La nostra stagione e' stata positiva: abbiamo avuto la forza di superare un momento difficile, ci siamo parlati ed e' andata bene".

"Abbiamo parlato pure con il presidente - continua Pandev - le ultime dieci partite sono state di grande livello. I miei gol? Mi sarebbe piaciuta la doppia cifra, ma ho avuto un periodo di scarsa forma, un infortunio, mi rifaro' il prossimo anno. Sono stato favorito anche dal nuovo modulo, ho giocato piu' vicino a Cavani e ho avuto maggiore possibilita' di segnare. Con il Matador e' piu' facile fare assist, fa grandi movimenti, e' impressionante. E' assolutamente micidiale. Ci conosciamo a memoria: giochiamo insieme da due anni. Speriamo che possa restare. Il mio futuro legato a Mazzarri? Ho ancora due anni di contratto, ho fatto la mia scelta di venire qua e mi fa piacere se resta pure Mazzarri. Nel calcio ognuno si prende le sue responsabilita' e fa le sue scelte. Mi avrebbe fatto piacere tenere Cavani e Mazzarri un anno anche con 3-4 giocatori nuovi, in modo da lottare per lo scudetto. Il presidente De Laurentiis comunque ha detto che fara' una grande squadra a prescindere: i tifosi del Napoli se lo meritano. Siamo cresciuti tanto, faremo di nuovo la Champions, dobbiamo fare una grande stagione. A noi manca solo un pizzico di continuita' anche se la Juve negli ultimi due anni ha fatto qualcosa di straordinario". Il macedone ha anche parlato della sfida di Roma: "Noi vogliamo chiudere in bellezza, speriamo di vincere e poi ci godiamo le vacanze. Per me e' anche un derby, sono stato alla Lazio. L'anno prossimo noi dobbiamo puntare allo scudetto anche se la Champions e' una grande manifestazione. Insigne? Puo' crescere ancora tanto, ha qualita', ascolta dei consigli, e' un giocatore molto forte. E' il futuro del Napoli. L'espulsione di Pechino e' stato il momento piu' brutto della stagione, sappiamo come e' andata, volevamo vincere il trofeo. Poi mi sono chiarito con Mazzoleni. Il gol piu' bello? Quello con il Milan e' stato fondamentale. I rigori? Li lascio ad Edi, cosi' resta".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cavanide laurentiisnapolicalciomercatomazzarri
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.