A- A+
Sport
galliani allegri modificato 1

Galliani, Allegri resta. Balotelli tra i top 5 del mondo - ''Allegri? E' ben felice di restare al Milan e ci rimane. La cattiva partenza di quest'anno non e' dovuta all'allenatore ma ai lavori in corso. La nostra difesa? io ho semplicemente detto che in Italia il Campionato non lo vince chi ha il miglior attacco, ma la miglior difesa. Negli ultimi due anni fra noi e l'Inter e fra noi e la Juventus e' stato cosi'. Ha vinto la miglior difesa, non era un giudizio sulla nostra difesa che e' buona''. Cosi' l'ad del Milan, Adriano Galliani, a margine del convegno sull'industria del calcio. Importanti poi le considerazioni su Balotelli e non solo: ''Mario - ha detto - e' sempre stato un bravo ragazzo, forse adesso e' piu' sereno, ma e' sempre stato cosi'. Fra i migliori 5 del mondo? So che questa cosa non piace a Mario, ma secondo me e' cosi'. I primi due sapete chi sono, e' facile; i secondi due sono Ibra e Falcao...Mi e' stato chiesto e io ho risposto, e' stato solo uno sfoggio di cultura calcistica".

Galliani commenta il pentimento di Balotelli per quella famosa maglia dell'Inter gettata per terra nel match contro il Barcellona (che gli provoò le ire dei tifosi nerazzurri). "Non è carinissimo buttare la maglia a terra dell'Inter. Però per come la vedo io non è nulla di grave - ha detto l'ad rossonero - Posso dire in ogni caso che è stato un gesto non bello".

"Piuttosto - aggiunge -  entriamo nel tema della giornata. Abbiamo la coppia di punte piu' giovane del mondo, Balotelli ed El Shaarawy, titolare sia del Milan che della Nazionale. Abbiamo creato valore oltre che punti. Parliamone, visto che stiamo entrando in Universita'. L'azienda calcio italiano? Credo la sesta o la settima del Paese, ma lasciamolo dire ai grandi docenti che parlano oggi''.

chiellini robinho

SPINELLI RIVELA: "QUELLA VOLTA CHE GALLIANI NON PRESE CHIELLINI..."

"Sabato sera ho cenato con Allegri, Galliani e De Laurentiis. Parlavo con Adriano e abbiamo ricordato quando non volle spendere 4 milioni per il mio Chiellini, che all'epoca era al Livorno. Ci siamo fatti quattro risate...". La rivelazione, fatta con nonchalanche, è di Aldo Spinelli. Il patron del club toscano ha raccontato di quanto l'attuale difensore della Juventus sia stato vicino a vestire la maglia rossonera. Ma una questione di soldi lo ha portato a Torino alla corte della Signora che decise di scommettere su di lui. In modo decisamente vincente. Correva l'estate del 2004, la società bianconera decise di prelevarlo, poi un anno a Firenze e da otto anni è ormai un punto fermo della retroguardia juventina (oltreché della Nazionale).

Intanto il Milan riprende la sua corsa per raggiungere la Champions League (aspettando il rientro di tutti i nazionali a metà settimana). Max Allegri non si cura delle ricorrenti voci sul suo futuro (con Donadoni e Montella indiziati di rossonero) e cerca di raggiungere l'obiettivo che la società gli ha affidato. Delica la trasferta del Bentegodi, con una cabala da sconfiggere. La sua squadra è sempre finita ko dopo la sosta per le nazionali. A settembre i rossoneri persero 1-0 con l’Atalanta a San Siro. Ad ottobre il Milan finì sotto all'Olimpico per il 3-2 contro la Lazio. Urge invertire la tendenza...

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chiellinicalciomercatojuvegallianispinelli
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.