A- A+
Sport
Cristiano Ronaldo dal Real Madrid al Psg: e Ibrahimovic va al Milan

Il Real Madrid su Zlatan Ibrahimovic dopo il colloquio di Florentino Perez in Qatar copn la famiglia reale? La voce delle scorse ore potrebbe avere una correzione: il presidente blanco nel suo colloquio avrebbe parlato di Cristiano Ronaldo al Paris Saint Germain.

Non è un segreto che lo sceicco farebbe follie per regalare CR7 alla sua squadra. Sino ad oggi è sempre stato bloccato più da un problema di fair play finanziario che da una mancanza di volontà a chiudere l'affare.

Ma le maglie del FFP si sono un po' allargate (grazie alla sospensione accordata dall'Uefa nei giorni scorsi) e la voglia di prendere il Pallone d'Oro è rimasta intatta. I soldi per la proposta indecente non sono un problema: il vero dubbio di Florentino Perez sarebbe legato all'impatto mediatico che avrebbe una cessione di questo tipo.

Cristiano Ronaldo dal canto suo non ha mai posto veti a eventuali cessioni nel Psg e a 30 anni, dopo una stagione perdente in blanco e con l'addio di Ancelotti, sa che potrebbe essere il momento giusto per l'addio a Madrid. Il portoghese nel 2009 capì che era il momento giusto di lasciare l'amato Manchester United per andare nel club merengue. Ora vede passare un altro treno, forse l'ultimo appuntamento importante della sua carriera.

Per la felicità dei tifosi del Milan che vedrebbero Ibrahimovic liberato da Psg e sulla via del ritorno in rossonero e di Edinson Cavani che andrebbe a formare una coppia d'attacco esplosiva con CR7...

Tags:
cristiano ronaldoreal madridpsgibrahimovicmilan
in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.