A- A+
Sport
cuadrado

Niente match di San Siro contro il Milan per Cuadrado, il giocatore viola e' stato squalificato per una giornata (piu' un'ammenda di 2.000 euro) per la doppia ammonizione ricevuta per simulazione nella gara contro il Napoli. Anche se le immagini televisive hanno dimostrato che l'attaccante non ha simulato e che probabilmente aveva subito un fallo da rigore. Il giudice sportivo, Gianpaolo Tosel, ha infatti dichiarato ''inammissibile'' la richiesta della Fiorentina di ricorrere alla prova tv contro l'espulsione del giocatore in quanto ''il giudice - si legge nella motivazione - non solo si sostituirebbe al legislatore ma travalicherebbe anche i limiti della fondamentale insindacabilita' dei provvedimenti tecnici adottati dall'arbitro sul terreno di gioco, dando per scontata, nell'ipotesi in esame, l'assegnazione di un calcio di rigore con una valutazione di competenza esclusiva del direttore di gara''.

Successivamente la Corte di giustizia federale ha respinto il ricorso d'urgenza della Fiorentina contro la squalifica di un turno inflitta a Juan Guillermo Cuadrado. In particolare, la Cgf ha confermato "l'inammissibilita' di esame del filmato relativo alla seconda ammonizione comminata a Cuadrado (giallo per simulazione dopo l'intervento di Inler in area di rigore, ndr) in occasione della gara di campionato con il Napoli del 30 ottobre".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cuadradofiorentinadella vallegiudice sportivo
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Kia svela la nuova generazione della Niro

Kia svela la nuova generazione della Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.