A- A+
Sport
Davide Lippi: "Il Milan non ha chiamato papà. Può andare a..."

"Il Milan? Prenderebbe in considerazione la cosa, ma non c'è stata nessuna richiesta al momento". Davide Lippi, agente e figlio del tecnico di Viareggio, commenta le continue voci di mercato che accostano suo padre al club rossonero al posto di Sinsa Mihajlovic."Con un progetto di certo livello direbbe di sì, ma in questo momento non c'è stata nessuna chiamata e stiamo parlando solo di ipotesi". 

 "Attenzione perché mio padre potrebbe anche accettare un club estero", ha detto alla trasmissione 4-4-2. "Mio padre ha sempre avuto un rapporto umano molto intenso con i suoi giocatori: l'esperienza in Cina è stata molto importante per conoscere nuove lingue, ha imparato l'inglese e anche un po' di spagnolo, quindi l'ostacolo principale che prima lo frenava - una cosa è dover ricorrere ad un interprete, altra la possibilità di interagire direttamente coi propri calciatori - adesso non c'è più".

Tags:
lippimilandavide lippimarcello lippi
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.