______

Un bomber per mettere l'Inter sul sentiero della Champions o chissà, magari pure di una clamorosa rimonta scudetto se il trio davanti dovesse accusare qualche battuta d'arresto. Ecco il sogno dei tifosi nerazzurri a poche ore dall'incoronazione di Thohir nuovo comandante (e si è presentato con un 'chi non salta è rossonero'). I nomi più accattivanti sulla lista degli acquisti? Uno è rappresentato dal 27enne Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco sarebbe perfetto per essere piazzato in mezzo all'area di rigore con Rodrigo Palacio in appoggio. La stella del City è scontenta del trattamento che gli sta riservando Manuel Pellegrini e pensa seriamente all'addio. Anche in gennaio (ma è più facile a giugno) di fronte all'offerta giusta. Con il francese Olivier Giroud preso dall'Arsenal. Per arrivare Dezko però bisognerà superare la concorrenza del Borussia Dortmund, già alla ricerca di un sostituto visto il prossimo addio di Robert Lewandowski a fine anno (parametro zero e Bayern Monaco che lo attende a braccia aperte).

L'alternativa? Pablo Daniel Osvaldo che nel Southampton di mister Pochettino proprio non ha ingranato e ha una gran nostalgia dell'Italia. Oltretutto l'attaccante italo-argentino ha bisogno di campo per non rischiare in extremis di perdere posizioni in maglia azzurra quando ci saranno le liste per i Mondiali. Ecco perché spera di liberarsi sin dal mercato invernale, anche solo con la formula del prestito (il cartellino non vale meno di 15 milioni, visto l'investimento estivo). Un altro suo compagno di squadra è ricercato dall'Inter (e dalla Fiorentina):  il 22enne ex Bologna, Gaston Ramirez. Anche lui sbarcato in Premier League con grandi aspettative (venne strappato proprio a Inter e Juve) e pure lui in difficoltà (sin dalla scorsa stagione, ma in questa c'è stato un tracollo di minuti in campo). Come Osvaldo non vuole perdere il treno per il Brasile e comunque è stufo di essere ai margini della squadra.

Altri nomi che piacciono a Mazzarri? Tantissimo l'attaccante esterno dell'Udinese, Luis Muriel che a 22 anni viene talvolta paragonato al primo Ronaldo (con tutto il rispetto per il Fenomeno), difficile però che possa essere liberato subito e non a prezzi modici. Mentre due possibili low cost sono rappresentati da Rolando Bianchi e Mauricio Pinilla, bomber attorno alla trentina che possono essere valide alternative nell'ottica però di un Diego Milito sano e in piena forma da qui a fine stagione...

Thohir perde la prima, poi ironico, "Messi? Devo parlarne con dirigenti" - La prima partita sotto la sua presidenza non e' stata fortunata ma Erick Thohir assicura: "mi sono divertito". L'Inter e' stata sconfitta in amichevole per 1-0 dal Chiasso ma tutta l'attenzione era per il magnate indonesiano. "Il rapporto con i tifosi? Incredibile, eccellente", sottolinea Thohir, impressionato da Juan Jesus ("davvero bravo") e Cambiasso. Qualche tifoso comincia ad avanzare le proprie richieste di mercato, senza porsi limiti. "Messi? Devo parlarne con i dirigenti", ride di gusto il neo presidente nerazzurro.

2013-11-15T17:39:59.44+01:002013-11-16T16:40:00+01:00truetrue1006116falsefalse82Sport/sport4130774810062013-11-15T17:39:59.503+01:0010062013-11-16T16:45:17.97+01:000/sport/dezko-osvaldo-inter-151113false2013-11-16T16:44:17.457+01:00307748it-IT102013-11-16T16:40:00"] }
A- A+
Sport
thohir osvaldo dzeko

______

Un bomber per mettere l'Inter sul sentiero della Champions o chissà, magari pure di una clamorosa rimonta scudetto se il trio davanti dovesse accusare qualche battuta d'arresto. Ecco il sogno dei tifosi nerazzurri a poche ore dall'incoronazione di Thohir nuovo comandante (e si è presentato con un 'chi non salta è rossonero'). I nomi più accattivanti sulla lista degli acquisti? Uno è rappresentato dal 27enne Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco sarebbe perfetto per essere piazzato in mezzo all'area di rigore con Rodrigo Palacio in appoggio. La stella del City è scontenta del trattamento che gli sta riservando Manuel Pellegrini e pensa seriamente all'addio. Anche in gennaio (ma è più facile a giugno) di fronte all'offerta giusta. Con il francese Olivier Giroud preso dall'Arsenal. Per arrivare Dezko però bisognerà superare la concorrenza del Borussia Dortmund, già alla ricerca di un sostituto visto il prossimo addio di Robert Lewandowski a fine anno (parametro zero e Bayern Monaco che lo attende a braccia aperte).

L'alternativa? Pablo Daniel Osvaldo che nel Southampton di mister Pochettino proprio non ha ingranato e ha una gran nostalgia dell'Italia. Oltretutto l'attaccante italo-argentino ha bisogno di campo per non rischiare in extremis di perdere posizioni in maglia azzurra quando ci saranno le liste per i Mondiali. Ecco perché spera di liberarsi sin dal mercato invernale, anche solo con la formula del prestito (il cartellino non vale meno di 15 milioni, visto l'investimento estivo). Un altro suo compagno di squadra è ricercato dall'Inter (e dalla Fiorentina):  il 22enne ex Bologna, Gaston Ramirez. Anche lui sbarcato in Premier League con grandi aspettative (venne strappato proprio a Inter e Juve) e pure lui in difficoltà (sin dalla scorsa stagione, ma in questa c'è stato un tracollo di minuti in campo). Come Osvaldo non vuole perdere il treno per il Brasile e comunque è stufo di essere ai margini della squadra.

Altri nomi che piacciono a Mazzarri? Tantissimo l'attaccante esterno dell'Udinese, Luis Muriel che a 22 anni viene talvolta paragonato al primo Ronaldo (con tutto il rispetto per il Fenomeno), difficile però che possa essere liberato subito e non a prezzi modici. Mentre due possibili low cost sono rappresentati da Rolando Bianchi e Mauricio Pinilla, bomber attorno alla trentina che possono essere valide alternative nell'ottica però di un Diego Milito sano e in piena forma da qui a fine stagione...

Thohir perde la prima, poi ironico, "Messi? Devo parlarne con dirigenti" - La prima partita sotto la sua presidenza non e' stata fortunata ma Erick Thohir assicura: "mi sono divertito". L'Inter e' stata sconfitta in amichevole per 1-0 dal Chiasso ma tutta l'attenzione era per il magnate indonesiano. "Il rapporto con i tifosi? Incredibile, eccellente", sottolinea Thohir, impressionato da Juan Jesus ("davvero bravo") e Cambiasso. Qualche tifoso comincia ad avanzare le proprie richieste di mercato, senza porsi limiti. "Messi? Devo parlarne con i dirigenti", ride di gusto il neo presidente nerazzurro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dzekoosvaldointerthohir
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.