A- A+
Sport
Doping, Carolina Kostner non si presenta in procura

Carolina Kostner non si  è presentata all'audizione presso la procura antidoping del Coni. La campionessa di pattinaggio era attesa alle ore 10:30, dopo aver chiesto uno spostamento dell'orario a causa delle prove dello spettacolo di show sul ghiaccio all'Arena di Verona. Per questo l'Ufficio di Procura Antidoping aveva anticipato l'orario alle 10.30, "tenendo conto degli impegni dell'atleta". Orario poi confermato a seguito di una seconda richiesta di rinvio dell'atleta .

La pattinatrice altoatesina era chiamata a rispondere degli articoli 2.8 e 3.3 delle norme sportive antidoping e cioè di complicità e omessa denuncia nel caso del marciatore Alex Schwazer, trovato positivo all'Epo alla vigilia dei Giochi di Londra e squalificato per 3 anni e 6 mesi, fino a gennaio 2017.

Tags:
carolinakostnerdoping
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.