A- A+
Sport

Tre anni e sei mesi di squalifica per Alex Schwazer. Lo ha deciso il Tribunale nazionale Antidoping del Coni dopo che la Procura aveva chiesto 4 anni di stop. La squalifica decorre dal 30 luglio scorso, dunque l'altoatesino finira' di scontarla il 30 gennaio 2016.

La squalifica di 42 mesi consentira' a Schwazer di partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janiero del 2016. Un'ipotesi non completamente da escludere perche' da alcune settimane il marciatore altoatesino sarebbe tornato ad allenarsi anche Oltrebrennero. Infatti, le sue sedi di "allenamento" sarebbero Innsbruck ma soprattutto Oberstdorf dove risiede e si allena la sua fidanzata, la pattinatrice su ghiaccio Carolina Kostner.

SCHWAZER "VOLEVANO DARE ESEMPIO CON ME,ALTRI PAGATO MENO" - "Mi aspettavo una sentenza piu' favorevole, vedendo l'esito ho invece la sensazione che questo mio caso sia diventato molto importante per delle persone che devono far vedere che l'antidoping esiste ed e' severo. Non mi sono stati fatti sconti". E' il commento di Alex Schwazer alla sentenza di squalifica per tre anni e mezzo comminata dal Tribunale Nazionale Antidoping presso il Coni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
schwazerdoping
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.