A- A+
Sport
Elia, l'ex (flop) della Juventus arrestato a Rotterdam

Eljero Elia, chi se lo ricorda? Acquisto della Juventus nel 2009: i bianconeri scommisero 9 milioni (più uno di bonus) sulle sue qualità da punta esterna tecnica e veloce che aveva incantato con la maglia dell'Amburgo. Andò male l'avventura e la stagione in genere della squadra torinese (settima, era l'era post-calciopoli e pre-Conte).

Oggi a 29 anni gioca nel Feyenoord (dopo due anni al Werder Brema e una stagione nel Southampton) e proprio domenica sera era andato in gol nel 3-1 contro il Cambuur. Poi però ecco la disavventura: arrestato per un possibile coinvolgimento in una rissa a Rotterdam avvenuta giovedì scorso.

Elia era stato convocato dalla polizia e, dopo essere stato ascoltato, è stato trattenuto in caserma. Il club olandese non ha voluto confermare la notizia, arrivata dall'avvocato di Elia: l'ex della Juventus avrebbe reagito a uno schiaffo mentre si trovava in un locale dopo aver giocato la semifinale di coppa di Lega contro l'AZ.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eliajuventusfeyenoord
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

i più visti
in vetrina
Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.