A- A+
Sport
Eurolega, corsa su Efes e Olympiakos per Hackett&C. Guida alle top 16

Di Fabrizio Provera

Ora si fa sul serio. L'Eurolega, la massima competizione continentale di basket, scatta nel bel mezzo delle festività.
Venerdì 2 gennaio, al Forum di Assago (ore 21), l'Armani di Luca Banchi e capitan Gentile esordisce contro il Nizhny, nella prima gara del gruppo F, quello che promuoverà 4 squadre (delle 8 inserite nel girone) ai quarti di finale, che si svolgeranno ad eliminazione diretta.
Gli accoppiamenti fanno tremare i polsi, ma a questi livelli non si guarda in faccia a nessuno: tocca vincere, il più possibile. Partite semplici non ce ne sono.
Andiamo alla scoperta delle rivali di Milano

NIZHNY
I russi del Nizhny, che hanno ottenuto la qualificazione nel girone del Real e di Sassari, sono una formazione insidiosa. Inserita nel novero di quelle che Milano può battere, tanto più all'esordio, conta su un roster non stellare, ma con Rochestie, Kinsey, il lungo Parakhouski e un pacchetto di altri giocatori russi. Ha vinto contro Kazan ed espugnato Istanbul contro l'Efes: fare attenzione, molta attenzione

UNICAJA MALAGA
Altra formazione  che pare nelle 'corde' di Milano, e che Gentile e compagni devono puntare per aspirare alla qualificazione. Allenata dall'ottimo Joan Plaza, Malaga schiera l'ex sassarese Caleb Green, il temibile serbo Markovic, Fran Vazquez, Will Thomas e Toolson. Si è qualificata vincendo 4 partite su 10, senza destare grande impressione sino ad ora

OLYMPIAKOS PIREO
Due volte campioni d'Europa nel 2012 e nel 2013, i greci si sono depotenziati rispetto al passato ma hanno pur sempre sua maestà Spanoulis, Sloukas e Printezis, gli ex 'italiani' Dunston e Othello Hunter, Petway, Darden e Lojeski. Puntano chiaramente ai quarti, per batterli Milano dovrà ritrovare lo spirito con cui distrusse i greci sotto 30 punti di scarto la scorsa primavera. Formazione che può finire tra le prime 3 del girone

FENERBAHCE ISTANBUL
Come se non bastasse, la corazzata di Zelimir Obradovic- l'allenatore più vincente nella storia di Eurolega- si è appena regalata per Natale Nikos Zizis, aggiunta di un roster già sterminato di suo, che a Desio ha fatto faville. Bjelica, Goudelock, Hickman, Bogdanovic, Zoric, Savas, Erden.. Per noi è una sicura qualificata ai quarti, da cui può accedere finalmente alle Final Four. Milano deve fare il miracolo, battendola al Forum

CSKA MOSCA
L'Armata Rossa, così si chiamava ai tempi del colonnello Gomelski, ha un roster che mette i brividi solo a leggerlo: l'ex Nba De Colo, Teodosic, Aaron Jackson. Weems, Khryapa, Hines, Fridzon... Via Ettore Messina, in panca è arrivato Itoudis. Primo posto del girone assicurato, o quasi. Milano la incontrerà al Forum molto tardi, e forse si tratta dell'unico vantaggio..

LABORAL VITORIA
La formazione di coach Marco Crespi, esonerato a novembre, ha ottenuto la qualificazione con 5 vittorie e 5 sconfitte, senza  suscitare particolari entusiasmi. Begic, San Emeterio, Sasha Vujacic, Diop.. Un roster non profondissimo, una formazione su cui Milano deve assolutamente fare la corsa. Magari vincendo anche in terra basca...

EFES ISTANBUL
La formazione allenata da un santone quale Dusan Ivkovic pare 'profilarsi' come la terza forza del girone, dopo Cska e Fenerbahce, al pari con l'Oly. Arriva con un  bottino di 6 vinte e 4 perse nel girone eliminatorio, ha una formazione profondissima e guerriera col baby asso Dario Saric, Bjelica, Krstic, l'ex Siena Janning, Balbay, Draper. Collettivo insidiosissimo, che tuttavia ha mostrato alti e bassi. Quei bassi che l'Armani dovrà cogliere al volo, perché Olimpia ed Efes si giocano molto probabilmente la terza e quarta piazza del girone. Le ultime due che portano in Paradiso, perché poi c'è solo una mesta eliminazione e il ritorno a casa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eurolegaolimpia milanotop 16hackettbrookssamuels
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.