A- A+
Sport
F1, bufera Mercedes: Rosberg attacca Hamilton dopo il Gp di Cina

Scintille in casa Mercedes dopo la conclusione del Gp della Cina: Lewis Hamilton ha vinto la gara davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. E al tedesco non è piaciuta la condotta di gara del campione del mondo e compagno di squadra: "Lewis pensa soltanto a se stesso e il suo comportamento stava per compromettere la mia gara. Ha guidato piu' lento di quanto forse necessario e Vettel si e' avvicinato molto a me e poteva superarmi. Il suo rallentamento mi ha danneggiato, sono infelice oggi".

Hamilton ha replicato a Rosberg, respingendo le accuse: "Il mio lavoro non e' quello di guardare la gara di Nico, il mio compito e' quello di gestire la macchina e portarla al traguardo. Non ho fatto niente intenzionalmente per rallentare chi stava dietro. Nico se era piu' veloce poteva cercare di superarmi, ma non l'ha fatto".

Serenità invece inn casa Ferrari. Sebastian Vettel non ha replicato la vittoria di due settimane fa, ma è tornato comunque sul podio, seppure sul terzo gradino. "E' stata una buona gara, abbiamo provato a esercitare pressione su di loro, ho anticipato il pit-stop ma sulle medie erano piu' veloci di noi. Il podio e' un buon risultato e ringrazio team e tifosi. Tre podi su tre, sto sicuramente bene, molte cose sono cambiate durante l'inverno e sono contento di stare in qusto team. Speriamo di avvicinarci ancora di piu' in futuro".

"Siamo piu' vicini rispetto a 4 settimane fa - continua Vettel - Abbiamo confermato di essere davanti a tutti gli altri, siamo solo alla terza gara. Mettersi in mezzo al duello Hamilton-Rosberg? Ci siamo arrivati vicini nei primi due stint, poi sono riusciti a distaccarsi".

Di nuon umore anche Kimi Raikkonen che ha chiusto quarto dietro al compagno di squadra: "Sono riuscito a partire bene, nella prina curva ho deciso di andare all'interno, anche se all'esterno si poteva andare piu' velocemente - spiega il finlandese ai microfoni della Rai - ma sono riuscito a superare la Williams in frenata ed e' andata bene. In Bahrain podio? Beh oggi ci sono arrivato vicino, poi c'e' stato il problema della safety, magari ci avrei potuto provare oggi. Devo fare un week-end migliore e non devo commettere errori in qualifica".

"Considerando il fatto che oggi non partivo da una posizione ideale sullo schieramento, il quarto posto e' un risultato positivo - continua il finlandese nel suo commento per il sito della Ferrari - La partenza e' stata buona, sono scattato molto bene, cosi' alla prima curva ho deciso di tenermi all'interno e sono riuscito ad attaccare le Williams in frenata (con la mia macchina questo riesce molto bene) e a sorpassarle. Oggi avevamo un'ottima vettura: il primo set di pneumatici mi ha dato qualche noia, ma penso sia stato lo stesso per tutti, perche' quelli successivi andavano bene. Verso la fine della gara stavo recuperando, sapevo di avere un buon ritmo e pensavo che le mie gomme fossero ancora in buone condizioni. Potevo ancora tentare di dare l'assalto al podio, ma poi e' entrata in pista la safety car e sappiamo che in quel caso non si puo' cambiare niente. Oggi ci siamo avvicinati al podio, dalla prossima gara bisogna riuscire a far funzionare meglio tutto il week-end e fare tutto bene al sabato. Come squadra abbiamo raccolto il massimo possibile, siamo dietro alla Mercedes, ma dobbiamo essere contenti di questo risultato. Da domani dovremo fare altri passi avanti per riuscire a metterli sotto pressione ogni week-end di gara; continueremo a lavorare a testa bassa come abbiamo fatto dall'anno scorso.Abbiamo fiducia nel modo in cui la squadra lavora: dobbiamo solo avere pazienza".

Tags:
f1mercedesrosberghamiltonvettelraikkonenferrari

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.