A- A+
Sport
F1/ Doppietta Mercedes in Austria. Massa sul podio. Vettel quarto. Alonso travolge Raikkonen

Anche in Austria le Mercedes trionfano aggiudicandosi il Gran Premio, stavolta con Rosberg davanti ad Hamilton che precede Massa. Si tratta del terzo successo stagionale, l’undicesima in stagione e sesta doppietta su otto gare della Mercedes Il pilota della Freccia d’argento ha dominato la gara, seguito dal compagno di scuderia Lewis Hamilton, penalizzato con cinque secondi durante il 39° giro per aver sorpassato la linea bianca della pit lane mentre rientrava dalla sosta. Terzo Felipe Massa della Williams, seguito dal pilota Ferrari Sebastian Vettel, entrambi a oltre 15 secondi di distacco dalla prima posizione. Durante la gara, il pilota tedesco ha avuto un problema alla gomma anteriore destra ed è stato costretto a fermarsi ai box per 13 secondi, sosta che lo ha fatto scivolare in quarta posizione. La Ferrari per la seconda volta consecutiva è fuori dal podio.

Dopo il primo giro, il pilota della Ferrari Kimi Raikkonen e quello della McLaren-Honda Fernando Alonso sono già fuori a causa di un incidente: l’auto dello spagnolo è finita sopra quella del finlandese. I due sono usciti indenni. È intervenuta la Safety Car che è rimasta sul circuito per quasi sei giri. Dopo un controllo medico, Alonso ha parlato dell’incidente ai microfono di Sky Sport: è “tutto ok, era obbligatorio andare a fare i controlli, l’incidente è stato forte. Io ero 5-6 metri dietro. Lui è uscito dalla curva pattinando con le gomme, ha perso la macchina e siamo andati contro il muro. Fortunatamente non è successo nulla perché l’auto gli è passata vicino alla testa“. Anche Raikkonen ha voluto raccontare l’episodio: “Ho avuto un pattinamento e sono andato fuori pista. Non so cosa è successo, all’inizio sono andato a sinistra. La gara è finita, ora non mi resta che pensare alla prossima gara”. Fuori anche la McLaren-Honda di Jenson Button per problemi tecnici al 9° giro. Continua il periodo ‘no’ della scuderia di Woking.

Ordine d'arrivo
1. Nico Rosberg (GER/Mercedes), i 307,020 km in 1h30:16.930 (media 204,040 km/h)
2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) a 8.800
3. Felipe Massa (BRA/Williams-Mercedes) a 17.573
4. Sebastian Vettel (GER/Ferrari) à 18.181
5. Valtteri Bottas (FIN/Williams-Mercedes) a 53.604
6. Nico Hülkenberg (GER/Force India-Mercedes) a 1:04.075
7. Pastor Maldonado (VEN/Lotus-Mercedes) a un giro
8. Max Verstappen (NED/Toro Rosso-Renault) a un giro
9. Sergio Pérez (MEX/Force India-Mercedes) a un giro
10. Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull-Renault) a un giro

Classifica campionato del mondo piloti
1. Lewis Hamilton (GBR) 169 pts
2. Nico Rosberg (GER) 159
3. Sebastian Vettel (GER) 120
4. Kimi Räikkönen (FIN) 72
5. Valtteri Bottas (FIN) 67
6. Felipe Massa (BRA) 62
7. Daniel Ricciardo (AUS) 36
8. Daniil Kvyat (RUS) 19
9. Nico Hülkenberg (GER) 18
10. Romain Grosjean (FRA) 17
11. Felipe Nasr (BRA) 16
12. Sergio Pérez (MEX) 13
13. Pastor Maldonado (VEN) 12
14. Max Verstappen (NED) 10
15. Carlos Sainz Jr (ESP) 9

Classifica mondiale costruttori
1. Mercedes-AMG 328 pts
2. Ferrari 192
3. Williams 129
4. Red Bull 55
5. Force India 31
6. Lotus 29
7. Sauber 21
8. Toro Rosso 19
9. McLaren 4

 

 

 Si sta creando insomma una sorta di F1 ombra, con piloti che si scannano per avere il ruolo di "primo dopo le Frecce d'argento". Tanto varrebbe allora fare un sondaggio e dare il mondiale alla Mercedes a tavolino, per rianimare un po' la Formula  noia. E già perché l'unico elemento di interesse alla fine è stato il tentativo di rimonta del povero Vettel su Massa. "Povero" perché quando era terzo per un problema al pit stop (un dado che non si avvitava ha portato la sosta a ben 13 secondi...) lo ha buttato giù dal podio.

F1, Rosberg vince il Gp d'Austria
Navigazione per la galleria fotografica1 di 15
Immagine Precedente
Immagine Successiva
Slideshow
{}

La gara infatti si è decisa infatti al primo metro: Rosberg, scattato dalla seconda posizione, ha sorpreso in avvio il compagno di scuderia Lewis Hamilton, chiudendo con un margine di poco più di due secondi sul campione del mondo in carica, costretto poi ad un drive through di 5 secondi che comunque non ha inficiato la sua gara visto che Lewis non è mai stato in grado di attaccare Rosberg. Alle spalle di Vettel? l'altra Williams, con Valtteri Bottas, seguono Nico Hulkenberg, Pastor Maldonado e Max Verstappen. Nona la Force India di Sergio Perez, decima la Red Bull di Daniel Ricciardo.

BLOG, il caso Raikkonen

E Kimi Raikkonen? Ennesimo macello. Proprio nel giorno in cui Marchionne dice "il suo futuro dipende solo da lui", si rende protagonista di uno spaventoso incidente, per fortuna senza conseguenze, al primo giro, con Fernando Alonso. Un impatto mostruoso dove la Rossa stringe quella specie di catorcio di McLaren sul guardrail che poi passa sopra la testa di Kimi. Per fortuna nessuna conseguenza con Alonso e Raikkonen che riescono a scendere dalle rispettive monoposto senza difficoltà. Sul momento nessuno ha capito nulla, nemmeno i due interessati visto che Raikkonen ha dichiarato a caldo di non aver sentito nessuna tamponata e che lo stesso Alonso ha detto solo di essersi trovato fra il guardrail e la Ferrari. Mistero.

In ogni caso poco cambia nella classifica mondiale, con Hamilton che rimane sempre in testa a quota 169 punti, Rosberg che insegue (159) e Vettel terzo bello staccato (120).

Ordine d'arrivo
1. Nico Rosberg (GER/Mercedes), i 307,020 km in 1h30:16.930 (media 204,040 km/h)
2. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) a 8.800
3. Felipe Massa (BRA/Williams-Mercedes) a 17.573
4. Sebastian Vettel (GER/Ferrari) à 18.181
5. Valtteri Bottas (FIN/Williams-Mercedes) a 53.604
6. Nico Hülkenberg (GER/Force India-Mercedes) a 1:04.075
7. Pastor Maldonado (VEN/Lotus-Mercedes) a un giro
8. Max Verstappen (NED/Toro Rosso-Renault) a un giro
9. Sergio Pérez (MEX/Force India-Mercedes) a un giro
10. Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull-Renault) a un giro

Classifica campionato del mondo piloti
1. Lewis Hamilton (GBR) 169 pts
2. Nico Rosberg (GER) 159
3. Sebastian Vettel (GER) 120
4. Kimi Räikkönen (FIN) 72
5. Valtteri Bottas (FIN) 67
6. Felipe Massa (BRA) 62
7. Daniel Ricciardo (AUS) 36
8. Daniil Kvyat (RUS) 19
9. Nico Hülkenberg (GER) 18
10. Romain Grosjean (FRA) 17
11. Felipe Nasr (BRA) 16
12. Sergio Pérez (MEX) 13
13. Pastor Maldonado (VEN) 12
14. Max Verstappen (NED) 10
15. Carlos Sainz Jr (ESP) 9

Classifica mondiale costruttori
1. Mercedes-AMG 328 pts
2. Ferrari 192
3. Williams 129
4. Red Bull 55
5. Force India 31
6. Lotus 29
7. Sauber 21
8. Toro Rosso 19
9. McLaren 4

 

 

Tags:
formula 1mercedes
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.