A- A+
Sport
Fassino si pente del dito medio ai tifosi del Toro: "Reazione umana a insulti ultrà, me ne rammarico"

"Ho voluto domenica essere presente al Filadelfia su esplicito invito del presidente della Fondazione Filadelfia e l'ho fatto ben volentieri perche' consapevole di quanto il Torino sia parte integrante della storia della Citta'. Un gesto peraltro apprezzato da molti presenti, tra cui storici cuori granata come Giampaolo Ormezzano e Gian Carlo Bonetto. Un ristretto gruppo di ultra' ha invece ritenuto di aggredirmi e insultare me e la mia famiglia preventivamente, persino con lancio di pietre, cosa che ha provocato una mia istintiva e umana reazione, di cui naturalmente mi rammarico". E' quanto afferma il sindaco di Torino Piero Fassino in seguito alle polemiche che si sono scatenate dopo un suo gesto rivolto ai tifosi granata che lo stavano contestando. "So bene peraltro - aggiunge Fassino - che quelle violente intemperanze non corrispondono ai sentimenti dei tantissimi tifosi che manifestano la loro fede granata con passione e generosita' e verso i quali ho sempre avuto e ho il massimo rispetto. E qualunque mia reazione all'accerchiamento non era certamente rivolta a nessuno di questi veri tifosi. Per rispetto a loro e alla loro storia, al valore della giornata del 4 maggio ero li' e vi sono rimasto nonostante la violenta intimidazione. Questi episodi non devono farci dimenticare che la giornata di ieri era dedicata alla commemorazione del Grande Torino e all'avvio, finalmente della ricostruzione del Filadelfia, di cui questa Amministrazione e il Torino FC, dopo tanti anni, sono primi protagonisti. Sono questi i valori che contano, mentre non sono in alcun modo tollerabili comportamenti intimidatori e aggressivi, terreni di coltura di violenze che, come si e' visto a Roma, portano a tragedie"

Fassino contestato dai tifosi del Toro: fa il dito medio.  - Il sindaco di Torino è intervenuto alla commemorazione della tragedia di Superga e ha reagito con un gestaccio (il classico dito medio) agli insulti piovutigli addosso durante tutta la manifestazione. Fassino ha poi smentito la cosa, ma un video pubblicato da un consigliere 5 Stelle, Vittorio Bertola, lo contraddice.

Il motivo del malcontento? Il "Filadelfia", dove si era conclusa la manifestazione. Come noto, da anni l'impianto  in attesa di essere ricostruito. Fassino, tifoso bianconero,  ha promesso dal palco, nonostante gli insulti che già piovevano, il prossimo avvio dei lavori.

Poi è sbottato: "Sarò pure un gobbo di m... come state urlando, ma sarò io a ricostruire il Filadelfia e questo è quello che conta".

Tags:
fassinodito mediotifosi torinofiladelfia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.