A- A+
Sport

 

 

 

moyes mourinho

MOURINHO SOGNA LO UNITED?
IL VERO FAVORITO E' DAVID MOYES

Chi per la successione di sir Alex? E' subito partito il toto-nomi. I bookmakers hanno subito messo Jose' Mourinho come favorito (quotato a 2.25), in virtù del sogno da sempre dichiarato dello Special One di sedersi sulla panchina dei Red Devils quando Ferguson avrebbe lasciato. Il tutto tenendo conto del suo prossimo addio al Real Madrid e dei propositi di tornare in Premier League. In queste settimane però i contatti tra lo Special One il Chelsea sono stati molto frequenti al punto che a Londra nelle scorse ore davano per certo il suo ritorno. Qualche addetto ai lavori ha fatto il nome di "mago Klopp" (l'artefice del miracolo Borussia Dortmund): il tecnico tedesco gode di ottima stima oltremanica. Decisamente più indietro il tecnico bianconero Antonio Conte. Ma la realtà è che al momento il vero favorito è David Moyes (classe 1963). L'allenatore dell'Everton (sulla cui panca resiste dal 2002: una dimostrazione di forza alla Ferguson) è scozzese come "Sir" Alex e nome gradito dall'attuale tecnico. Che gli farebbe da chioccia (visto che assumerà un ruolo dirigenziale) e non sarebbe una presenza ingombrante come un Mourinho...

ALEX FERGUSON LASCIA IL MANCHESTER UNITED - L'allenatore del Manchester United, Alex Ferguson, ha annunciato il ritiro. Ferguson era arrivato, come d'abitudine, all'Old Trafford per la normale seduta d'allenamento ed e' entrato al Carrington training complex senza fermarsi a parlare con i giornalisti che lo attendevano. Poi, il tecnico che guida il Manchester United da 26 anni, ha ammesso che lascera' e andra' in pensione al termine della stagione corrente. Con l'annuncio del ritiro di Ferguson, termina la piu' lunga e brillante carriera dell'era moderna nel calcio inglese. Ferguson, 71 anni, ha guidato lo United per oltre 26 anni, conquistando 13 scudetti 5 FA Cup e 4 League Cup.

Alex FergusonAlex Ferguson

Sotto la sua guida, il ManUtd si e' anche aggiudicato 2 Champions League e due Coppe mondiali Fifa. "La decisione di ritirarmi - ha detto il tecnico scozzese - l'ho ponderata a lungo e non l'ho presa alla leggera. Credo sia il momento giusto per farlo". Tutto vero, tutto confermato: "Sir Alex" va in pensione. Il manager scozzese, che dal 1986 guida il Manchester United, lascera' i "red devils" e il calcio dopo l'ultima gara di campionato in programma il 19 maggio contro il West Bromwich. Il sito internet del club dell'Old Trafford ha confermato le indiscrezioni delle ultime ore, scrivendo che "il manager di maggior successo nella storia del calcio inglese" ha deciso di lasciare.

"La decisione di andare in pensione e' stata ponderata a lungo e non e' stata presa alla leggera, ma questo e' il momento giusto", il commento di "Sir Alex" sul sito del club. "E' importante per me lasciare il Manchester United nelle migliori condizioni possibili e credo di aver centrato l'obiettivo. La qualita' della rosa che ha vinto il campionato e l'eta' media della squadra fanno ben sperare per un ManUtd ai massimi livelli nei prossimi anni. Il nostro settore giovanile e' tra i migliori e casa nostra, l'Old Trafford, e' giustamente considerato uno dei luoghi piu' prestigiosi nel mondo". Il manager scozzese lascia la panchina ma non il Manchester United, fara' il dirigente e l'ambasciatore del club: "ne sono lieto e non vedo l'ora, ma ora devo ringraziare la mia famiglia, l'amore e il sostegno che mi hanno dato e' stato fondamentale per me e mia moglie Cathy e' stata la figura chiave di tutta la mia carriera".

PLATINI, "FERGUSON UN VERO VISIONARIO" - "Un vero visionario": e' cosi' che il presidente Uefa, Michel Platini, descrive Sir Alex Ferguson, che ha annunciato il ritiro a fine stagione. "Sir Alex ha dato un enorme contributo al calcio, non solo in Scozia e in Inghilterra ma in tutta Europa e anche oltre". "Il suo impegno, la sua attenzione al dettaglio e il suo intuito per i nuovi talenti, sia con il Manchester United che con l'Aberdeen, hanno dato grandi risultati in 30 anni", spiega il numero 1 dell'Uefa sul sito della confederazione del calcio europeo. Il suo curriculum e' quasi unico, in una professione basata sui risultati e che normalmente si concentra su soluzioni a breve termine piuttosto che sul lungo periodo. E' un vero visionario. Spero che, avendoci aiutati in passato in varie iniziative per allenatori, continuera' a collaborare con la Uefa per condividere la sua sapienza con la prossima generazione di allenatori che vogliono sicuramente emulare le sue imprese in questo sport".

Tags:
fergusonmanchester unitedpensione

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.