A- A+
Sport
Fiorentina, striscione contro il club viola: "Mercato da pezzenti"

"Tic tac, tic tac, tempo scaduto. Valutiamo da clienti, mercato da pezzenti". Lo striscione  è stato messo sui cancelli dello stadio Franchi e porta la firma di Marasma 1993. E' stato già stato rimosso, ma è il sintomo del malessere di una parte della tifoseria viola contro la Fiorentina e la famiglia Della Valle. La curva Fiesolo non è contenta di come il club viola abbia gestito le trattative legate al rafforzamento della squadra e contesta l'entità degli investimenti messi sul tavolo.

Gli arrivi non sono stati pochi: da Sepe a Mario Suarez, passando per Gilberto, Astori, Kalinic, Verdù e Blaszczykowski. Senza dimenticare il cambio di panchina, con l'esonero di Montella e l'arrivo di Paulo Sousa.

Un mercato estivo considerato di seconda fascia, mentre ancora non si è rimarginata la ferita nel mondo viola per il caso Salah. In estate un altro striscione venne affisso fuori dal Franchi (vedi nella gallery sopra): in quell'occasione il tifo viola si era opposta ai rumors che davano Mario Balotelli come possibile arrivo a Firenze.

Tags:
fiorentinaclubviolapezzenti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.