A- A+
Sport
galliani modificato 13

"Sul provvedimento delle porte chiuse per Milan-Udinese, faremo ricorso in tutte le sedi. Faremo ricorso in tutte le sedi in cui sia possibile ricorrere". Lo ha annunciato l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, nel corso della conferenza stampa sul rinnovo della partnership con Adidas fino al 2023. Il club rossonero presentera' reclamo contro la decisione del giudice sportivo di chiudere San Siro per la gara contro l'Udinese, a causa dei cori contro i napoletani nel match di domenica scorsa allo Juventus Stadium. "Quella della normativa in questione e' materia del Consiglio Federale. E proprio al Consiglio Federale si e' rivolto il presidente della Lega di Serie A, Beretta".

Tranquillizza su Balotelli che ha avuto problemi al ginocchio in nazionale: "Ho sentito Mario 2-3 volte oggi. Ha qualche problemino fisico, a quello che mi risulta le risonanze hanno dato esito negativo. Non ha lesioni e poi abbiamo piena fiducia nel dottor Castellacci che sapra' fare al meglio il suo lavoro".

"Sui convocati non c'e' nessun accordo con Prandelli, abbiamo solo chiesto la tutela medica. Da parte nostra non c'e' nessuna pressione sulla Nazionale, cerchiamo di non interferire con il lavoro degli azzurri", ha concluso Galliani che non ha voluto rispondere alle domande su Honda "Non parlo di mercato fino al 3 gennaio. Qualcuno arrivera' ma non ho idea di che nazionalita' saranno questi arrivi. E' appena finito il mercato estivo. L'intenzione del Milan e' quella di recuperare i grandi giocatori che ha fuori e di fare qualche innesto ulteriore nel mercato di gennaio". Secondo Galliani "la stagione del Milan non e' cosi' negativa come appare, il nostro obiettivo principale era andare alla fase a girone della Champions League e ce l'abbiamo fatta, ora dovremo cercare di conquistare la qualificazione per il prossimo anno, l'obiettivo e' arrivare nei primi tre. Nulla finora e' compromesso".

Valencia. Presidente conferma, Rami verso il Milan - Il Valencia sta trattando col Milan la cessione del 27enne difensore centrale francese Adil Rami e a breve l'operazione potrebbe andare in porto. La conferma arriva da Amadeo Salvo, presidente del club spagnolo. "Ad oggi, pero', non c'e' nulla di chiuso, ne' da parte del giocatore, ne' da parte del Valencia - precisa - Logicamente stiamo cercando di avvicinare le posizioni ma sappiamo che nel mondo del calcio puo' succedere di tutto". Secondo Salvo, "vista la situazione - il riferimento alla rottura fra Rami e l'ambiente - e' una buona operazione. Credo che se tutto va bene chiuderemo a breve ma non so dire di preciso quando. Non dipende solo da noi ma da molti fattori, dal giocatore, dal Milan e dal fatto che vengano accettare le condizioni sia nostre che del calciatore".

Tags:
gallianiporte chiusebalotelli

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.