A- A+
Sport
fabio capello modificato 3

CAPELLO: "SORPRESO DA IMPATTO DI BALOTELLI. BARCELLONA TROPPO FORTE" - A proposito di Milan, l'impatto di Balotelli "e' stato una sorpresa per me - confessa l'attuale ct della Russia -. Forse aveva bisogno di trovare una squadra, un ambiente cosi', di tornare in Italia per essere importante. Mi meraviglia l'impegno che ci sta mettendo, l'aiuto che da' ai compagni, mi auguro che non sia solo l'inizio ma l'inizio di un nuovo modo di presentarsi in campo mentre nel modo di presentarsi fuori deve ancora ripartire". Balotelli col Barcellona non ci sara', un guaio in piu' per il Milan. "Bisognera' avere fortuna e poi c'e' l'imponderabile - dice della sfida tra rossoneri e blaugrana - ma in questo momento c'e' troppa differenza tra il Barcellona e il Milan cosi' come tra il Barcellona e tante altre squadre".

berlusconi messi

BERLUSCONI: "MESSI VA ARCATO A UOMO" - Marcatura a uomo su Messi e due punte in avanti. Silvio Berlusconi, nonostante la campagna elettorale, trova il tempo di dare qualche suggerimento a Massimiliano Allegri in vista della supersfida di mercoledi' col Barcellona nell'andata degli ottavi di Champions League. "I miei suggerimenti sono che qualche uomo di punta, come Messi, dovrebbe essere curato a uomo - le parole di Berlusconi ai microfoni di RTL 102.5 - Rocco e' stato un grande, ha introdotto il gioco all'italiana e puntava a fare gol solo con attacchi sporadici in contropiede. Noi poi abbiamo cambiato il calcio, io con Sacchi abbiamo creato un Milan sempre padrone del campo e del gioco e la squadra con i tre olandesi che molti giudicano come la migliore della storia del calcio". Poi, ha aggiunto, "e' arrivato il Barcellona e credo che queste due squadre siano esempi unici nella storia del calcio". Tornando alla gara col Barca, "abbiamo due punte come Pazzini ed El Sharaawy, anche se Robinho lo giudico molto positivo, e sono per le due punte. Non e' per l'attacco ma per il centrocampo e la difesa che suggerisco per un gioco dialogato e anticipare qualche passaggio con un uomo della difesa". Ma ad Allegri lo ha gia' detto? "Sara' molto difficile, non ho trovato il tempo per parlare con l'allenatore - aggiunge Berlusconi - so qual e' il ruolo del presidente e dell'allenatore e lo rispetto, ma se il presidente non e' d'accordo lo licenzia. Allegri e' ancora li' e ha un altro anno di contratto".

El Shaarawy 5

GALLIANI: "SPERANZA PER ELSHA IN CAMPO CONTRO IL BARCELLONA

I cori dei tifosi rossoneri su Diego Milito durante Milan-Parma di venerdi' sera "non li ho sentiti", ma l'infortunio dell'attaccante dell'Inter "mi e' subito dispiaciuto e sul sito abbiamo pubblicato un messaggio di auguri". Lo ha detto l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani. "La posizione del Milan - ha aggiunto - e' di simpatia per un grande campione. Clima del derby teso? No, no, non mi sembra che ci sia, non drammatizziamo".

Stephan El Shaarawy rischia di saltare la sfida di mercoledi' contro il Barcellona a San Siro ma in casa Milan "c'e' speranza di recuperarlo, piu' che preoccupazione".

"L'ultima gara fu equilibrata, pareggiamo a San Siro - ricorda Galliani -. Al ritorno, a Barcellona, fino a quel rigore eravamo 1-1 ed eravamo qualificati. Si giochera' senza sudditanza psicologica. Il Barcellona e' la squadra piu' forte del mondo. Il sorteggio ce li ha dati sei volte in due stagioni, incredibile, cercheremo di giocarcela". Il Milan e' giovane in prima squadra, ma per alcuni Balotelli, che in Champions non puo' giocare, in qualche modo "comprime" El Shaarawy. "Balo non comprime nulla. Sono giocatori che giocano in posizioni diverse. A Cagliari stavano giocando un 94, due 92 e due 90. Poche squadre europee lo fanno. Cinque calciatori di movimento su 10, il 50% nato dal 90' in poi. Grande cosa". Non a caso Barbara Berlusconi ha detto che il Milan si deve costruire il nuovo Messi in casa. "Stiamo cercando di potenziare tutte le squadre, dall'attivita' di base all'attivita' agonistica", assicura Galliani. Infine, cenno sul mercato: "Il riscatto di Bojan? Se ne parla a fine campionato"

Tags:
gallianimilanel shaarawymilito

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.