A- A+
Sport
F1: doppietta delle Mercedes in Giappone, poi le due Ferrari

Niente da fare, il dominio Mercedes torna a impressionare: la doppietta di oggi in Giappone, con le macchine che si fermano sempre per ultime nei pit stop, dimostra che la forza delle Frecce d'Argento è immutata. E che "gli altri" possono lottare solo per il gradino più basso del podio. A trionfare è stato Hamilton (con quella di oggi 41 vittorie in carriera, come Senna, ma il paragone non regge) che grazie alla partenza sbagliata di Rosberg (da primo è finito quarto) ha preso subito quel vantaggio divenuto poi impossibile da rimontare per gli altri.

La gara dei "secondi" quindi è stata "vinta" dalla Ferrari che ha piazzato Vettel al terzo posto e Raikkonen al quarto. Una bella prestazione, senza dubbio, anche se lontana anni luce da quella della Mercedes.

Tags:
gp giappone
in evidenza
Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

Euro 2020, super Italia

Gioiello di Pessina, Galles ko
Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.