A- A+
Sport
Inter: Guarin-Chelsea, buona plusvalenza. Biabiany, possibile ritorno

Quasi ci siamo per la cessione di Fredy Guarin al Chelsea per la felicità di José Mourinho che tanto chiedeva un jolly avanzato per il centrocampo blues: l'accordo sarà sulla base di 15 milioni di euro anche se l'Inter spera di limare ancora un po' verso l'alto la cifra in entrata. E comunque sarà una buona cesssione dal punto di vista economico, visto che il colombiano venne pagato 11,5 milioni al Porto. Una plusvalenza che lancerà poi i nerazzurri sul mercato in entrata (senza dimenticare che in uscita c'è pure Kuzmanvich, deludente nei suoi quasi 12 mesi nerazzurri).

E qua i nomi sono interessanti. Vero che la proprietà accoglierebbe volentieri Radja Nainggolan, ma la concorrenza della Juve è, come si suol dire, spietata. Ecco perchè non va sottovalutato anche il nome di Parolo visti gli ottimi rapporti con il Parma (vedi l'ultimo affare Belfodil-Cassano). Sull'ex cesenate c'è pure il Milan, ma l'Inter è pronta al sorpasso nel derby di mercato. Attenzione però, perchè Walter Mazzarri come priorità avrebbe, anzi ha, un esterno d'attacco. E se Ezechiel Lavezzi è un sogno costosissimo (mentre il prezzo per un assalto a Menez è fatto: 3,5 milioni e il Psg lo cede subito), potrebbe essere proprio dal Ducato l'alternativa più sorprendente: gira l'idea Biabiany. Già proprio il francese che non riuscì a imporsi a dovere in maglia nerazzurra da giovane e finì poi nell'operazione Pazzini con la Sampdoria. A distanza di un paio di anni è cresciuto molto e piace tanto al tecnico livornsene (oltrechè a Conte a Mancini per il Galatasaray).

Thohir: "Vogliamo il derby" - "Tutte le gare sono importanti, ma ce ne sono alcune più importanti, come il derby. Vogliamo vincere, tutti devono essere pronti a portare a casa punti: non uno, ma tre". Erick Thohir entra in clima derby. Il primo della sua presidenza, il primo che vivrà in tribuna (senza Moratti accanto: l'ex patron ha impegni all'estero). "Con Mazzarri ci siamo scambiati dei messaggi: la sfida col Milan non è assolutamente decisiva per il suo futuro. Ho fiducia nelle persone che lavorano per l’Inter, non credo in un calcio in cui il risultato è l’unico metro di giudizio: mi piace il modello Manchester United, costruito negli anni, ma può anche capitare che in un club che pianifica bene il lavoro i risultati non arrivino subito".

Poi torna sul rosso a Ricardo Alvarez: "Se ho sbagliato a dire che l’espulsione ha ucciso la partita? Le due squadre stavano giocando bene, non serviva rovinarla così".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guarinintercalciomercato
in evidenza
Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

L'inverno è lontano

Ognissanti, caldo quasi estivo
Alta pressione da Nord a Sud

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.