A- A+
Sport
Guarin, nuova vita: 'Mai voluto e mai vorrò la Juventus'

E' in nerazzurro dal gennaio 2012 ma e' come se tutto iniziasse ora. Per Fredy Guarin questa e' la stagione della svolta, del dentro o fuori. A inizio anno e' stato a un passo dal trasferimento alla Juventus, poi e' rimasto, ha firmato il rinnovo ma in estate eccolo di nuovo al centro di vari rumours di mercato. Eppure neanche stavolta e' partito e adesso il 28enne colombiano ha voglia di dimostrare all'Inter che non e' stato un errore trattenerlo,

"Mai voluto andare alla Juve. Qui è il top e all'Inter mi sento come sulla Luna, non c'è di meglio. Si ricomincia da zero, come mi ha detto Mazzarri che ha forza e voglia di vincere come me. Ora tocca a me dimostrare chi sono, segnerò più gol. L'ho fatto sapere, lo ripeto ora e lo farò anche in futuro quando vorrete: io all'Inter sono felice perché il meglio è qui. Ora, davanti a me, ho tutto sul tavolo: la fiducia, l'amicizia, ogni componente che mi vuole bene, dalla società alla parte tecnica ai compagni, tutti", giura alla Gazzetta. Il nuovo ruolo? Lo conosco molto bene. Ho la maglia numero 13 perché era quella di mio padre, un mediano alla Medel. Adesso sta a me dimostrare che Fredy c'è. Ora tocca a me. Sul polso sinistro ho tatuato la Coppa vinta col Porto in Europa League, vorrei farne un altro per un trofeo in nerazzurro. Questa Inter ha fame e un gruppo super".

"Il passato e' passato, ora abbiamo un nuovo gruppo, con un allenatore che ha tanta voglia, tanta forza - le sue parole a Sky Sport - Io sono a disposizione e pronto a mettere la mia forza in campo. Tutti dobbiamo andare in campo con forza, voglia e carattere e il resto verra' da se'. Un nuovo Guarin? Preferisco parlare di una nuova Inter in cui Guarin e' totalmente a disposizione, con tanta voglia di rientrare e fare bene per la squadra". L'ex Porto sa che lottare per le posizioni di vertice in Italia non sara' facile, "ci sono squadre importanti che si sono rafforzate ma abbiamo un gruppo buono, affamato e questo e' importantissimo". E anche il Guaro vuole fare la sua parte. "Spero quest'anno di poter fare quello che ho fatto in alcuni momenti nell'Inter ma con continuita'. Ho tanta voglia, tanta rabbia dentro, in questi mesi di mercato ero sempre dato per partente ma sono qui e spero di poter dimostrare quello che so fare prima a me stesso e poi ai miei compagni, ai tifosi, a chi ha fiducia in me. Le persone che dovevano fare qualcosa perche' rimanessi, lo hanno fatto, ora tocca a me. Gli altri mi hanno aiutato, ora tocca a me aiutarmi e convertire la rabbia in forza da usare in campo, negli allenamenti e nelle partite".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guarinjuventusinter
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS

Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.