A- A+
Sport
Ausilio e Fassone, i 'morattiani' che regnano nell'Inter di Thohir

Thohir re del mercato. Dimenticata la delusione natalizia per Cerci al Milan, ET ha infiammato i cuori nerazzurri con Podolski e Shaqiri. Senza dimenticare comunque la mossa di novembre quando congedò un Mazzarri inviso dal pubblico per investire forte su Mancini (allenatore da ingaggio importante e richieste impegnative sul mercato: poi sin qui esaudite). E il pubblico nerazzurro ora osanna il magnate indonesiano. Come cambiano i tempi: solo poche settimane fa molti rimpiangevano Massimo Moratti. Ora invece... E stiamo parlando di un'Inter progressivamente de-morattizzata. Via un po' di nomi che erano familiari nel mondo nerazzurro: da Beppe Barletta a Marco Branca (anche lui non amato da una frangia di pubblico), sino a Ivan Ramiro Cordoba (bandiera passato per un breve periodo a fare da team manager).

Senza dimenticare che Beppe Baresi non è più il vice-allenatore nerazzurro (ma qui dipende dall'ingresso del Mancio che ha voluto lavorare con il suo staff). E Javier Zanetti? E' rimasto nel suo ruolo di vice-presidente, ma l'impressione che per ora il suo sia più un ruolo di immagine che altro. Chi invece ha mantenuto la sua poltrona, non perdendo posizioni è Marco Fassone. Arrivò con Moratti (mentre il popolo nerazzurro non gli perdonava il suo passato juventino) e ha saputo giocarsi le sue carte nellla transizione che ha visto Thohir prendere in mano la società. Anche Piero Ausilio è riuscito a barcamenarsi durante le settimane di tempesta e a condurre delle buone sessioni di mercato, non sempre da direttore sportivo munito di un ricco portafogli....

Inter, ammette: "Faremo cessioni senza la Champions"- Senza Champions League, l'Inter potrebbe essere costretta a privarsi di una delle sue stelle. E subito vengono in mente i nomi di Icardi (Chelsea in prima fila) o Kovacic (malgrado il recente rinnovo, il Real tornerà a bussare alla sua porta). Senza dimenticare comunque che Handanovic è in scadenza nel 2016 e il rinnovo è fermo, mentre la Roma sta iniziando a pensarci... Lo ammette il direttore generale Marco Fassone, intervenuto ai microfoni di "Radio Anch'io Sport" su RadioUno

"Se ci proiettiamo verso l'estate, possono succedere diverse cose - spiega - I vari prestiti di giocatori diventeranno obblighi di riscatto, per cui abbiamo spese previste che scadranno prossimamente. A quel punto o siamo stati molto bravi a far crescere i ricavi della societa', o si e' raggiunta la qualificazione alla Champions che porta risorse importanti oppure sarebbe inevitabile fare ricorso a qualche cessione".

Il dirigente nerazzurro aggiunge: "Abbiamo dei fardelli che non si possono smaltire rapidamente, per rimetterci in carreggiata abbiamo bisogno di un po' di tempo e abbiamo condiviso con la Uefa delle linee guida sul budget e dentro quelle linee guida dobbiamo rimanerci".

Per quanto riguarda la situazione di Osvaldo, in rotta col tecnico, "per ora e' con noi, vediamo come si evolvono le cose e agiremo nel miglior modo possibile per il bene di tutti, nostro e del giocatore".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
intershaqiripodolskifassonecalciomercato
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.