A- A+
Sport
Hernanes: "Brutto stare fuori, tornero' piu' forte"

La sua assenza si e' fatta sentire e l'Inter, dopo due vittorie di fila con lui in campo, e' stata stoppata in casa dal Cagliari. Il giorno dopo l'1-1 di San Siro Hernanes parla su Facebook. "Una delle cose piu' brutte per me e' stare fuori di una partita per una lesione; mi sento sconfitto!! - scrive il centrocampista brasiliano, out per un problema muscolare - non ho ancora imparato a convivere con questo fatto! E' agonizzante! Ma ho imparato una cosa! Se un problema non mi ammazza e non mi distrugge mi fa diventare ancora piu' forte!".

Inter e Icardi, stop dalla traversa. E Thohir sbadiglia in tribuna

di Lorenzo Lamperti

twitter@LorenzoLamperti

Lo sbadiglio di Thohir sulle poltroncine di San Siro dice tutto. Ancora una volta l'Inter manca l'appuntamento con il salto di qualità. Come all'andata, quando la vittoria sfumò per un tiraccio di Nainggolan deviato da Rolando. Questa volta Rolando segna nella porta giusta ma poi i nerazzurri si fermano sulla traversa e sulle grandi parate di Avramov. Il quarto posto si allontana, Verona e Milan si avvicinano. E Mazzarri si lamenta: "Su Icardi era rigore netto".

LA CRONACA - Thohir, arrivato dall'Indonesia per il cda nerazzurro, non può ammirare dal vivo il suo acquisto Hernanes. Mazzarri rilancia allora Alvarez in mezzo al campo. Per il resto è la stessa squadra che ha sbancato Firenze. Primi 10 minuti a tavoletta. Il più attivo è Guarin: prima si conquista un fallo dal limite che non gli viene fischiato, poi crossa per Milito che non ci arriva. I sardi non stanno a guardare: Ibarbo è una spina, e pure bella grossa, nel fianco. All'8' salta Juan Jesus, non sarà l'unica volta, ma poi sparacchia a lato. Poi la gara rallenta. Al 35' Jesus salva in scivolata un contropiede potenzialmente letale ma pochi minuti dopo combina il pasticcio fatale. Mano in area su un lancio profondo indirizzato a Ibarbo. Rigore che il nerazzurro mancato Pinilla trasforma sicuro. Il tempo si chiude con una doppia parata di Avramov, bravissimo, su Milito e Alvarez.

Dal tunnel dello spogliatoio non rientra più Milito. C'è subito Icardi e la differenza si sente. Il giovane argentino dà più profondità e lavora di fisico. Al 48' stoppa alla grande un lancio di Guarin ma poi spara sopra la traversa. Passano 4 minuti ed ecco il pari: cross di Nagatomo, sponda di Icardi e Rolando in proiezione offensiva buca Avramov. Sembra che l'Inter possa ribaltare il risultato da un momento all'altro. Al 57' Guarin fa tutto bene ma poi spara fuori, idem Cossu due minuti più tardi. Al 65' miracolo di Avramov su Palacio. Poi la partita, come nella prima frazione, si addormenta. Sterile controllo dell'Inter che va vicina al gol solo nel recupero quando Icardi colpisce una traversa clamorosa di testa. All'ultimo respiro altra paratona di Avramov su missile di Guarin. Sipario.

LE PAGELLE

HANDANOVIC 6. Praticamente mai impegnato.

ROLANDO 7. Sempre in anticipo. Segna un gol importante, ma al di là di questo è il più continuo e concentrato.

SAMUEL 6. Controlla senza patemi.

JUAN JESUS 4,5. Soffre terribilmente Ibarbo, regala un rigore ai sardi.

JONATHAN 5. E' tornato quello di un anno fa. Lento e impacciato.

GUARIN 6,5. Vuole lasciare il segno, ci prova fino alla fine ma Avramov gli dice di no.

KUZMANOVIC 5. Rallenta il gioco ed è spesso impreciso. (BOTTA s.v.)

ALVAREZ 5. Rientro infelice quello dell'argentino. Spesso fuori posizione, lascia scoperto il fianco a Juan Jesus. E davanti non incide. (KOVACIC 5,5. Come sempre passa senza lasciare traccia).

NAGATOMO 6. Male nel primo tempo, molto meglio nel secondo. Il gol del pari nasce da un suo cross.

MILITO 5. Continua il momento no e viene davvero il sospetto che il viale del tramonto sia già stato imboccato. (ICARDI 7. Lotta e sgomita. Subito pericoloso, offre a Rolando la palla del pari. Coglie anche la traversa che avrebbe potuto portare alla vittoria).

PALACIO 5. Fatica a stare in equilibrio, anche lui sembra smarrito. Ha la palla buona ma Avramov si supera.

MAZZARRI 5,5. Bene le partenze dei due tempi ma poi la sua squadra si rammollisce. Icardi merita di partire titolare. E sicuri che D'Ambrosio non possa giocare al posto di Jonathan?

Iscriviti alla newsletter
Tags:
intericardi
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.