A- A+
Sport
cellino

NIENTE AUTORIZZAZIONE PER CAGLIARI-TORINO A "IS ARENAS" - Il Comune di Quartu Sant'Elena non ha concesso l'autorizzazione all'utilizzo dello stadio di Is Arenas per l'incontro del campionato di serie A di calcio Cagliari-Torino in programma il 24 febbraio. La domanda - si legge in una nota - non puo' essere accolta. "Stante la pendenza di un procedimento penale avente ad oggetto la legittimita' dei precedenti provvedimenti autorizzativi - si legge nella nota del Comune -, il rilascio di una nuova autorizzazione esporrebbe infatti l'amministrazione comunale al rischio di un'eventuale declaratoria di illegittimita' del nuovo procedimento in sede penale, con l'ulteriore conseguenza di esporre la stessa amministrazione comunale a responsabilita' di natura amministrativo-contabile, e di natura civilistica e risarcitoria".

STADIO CAGLIARI: LEGALE CELLINO, NE USCIRA' PULITO - "Quanto sta emergendo dimostra che e' molto, molto difficile intraprendere via alternative, il percorso intrapreso da Cellino comporta tutta una serie di problemi ma sono sicuro che il presidente ne uscira' pulito". A parlare, ai microfoni di "Radio Anch'io Sport" su Radio1, e' Mattia Grassani, legale del presidente del Cagliari, Massimo Cellino, arrestato giovedi' nell'ambito dell'inchiesta sullo stadio "Is Arenas" di Quartu per tentato peculato e falso ideologico. "Gli impianti, nel 99% dei casi, sono di proprieta' pubblica e necessitano di una manutenzione che comporta costi elevatissimi", continua Grassani. "Il Sant'Elia e' uno stadio superato e costosissimo, Cellino ha seguito la via dello stadio di proprieta'. L'iniziativa privata va incentivata e non repressa e contrastata come stiamo vedendo in questi giorni". L'avvocato si sente poi di escludere la possibilita' che lo stadio Is Arenas possa essere oggetto "di un'ordinanza di demolizione, sarebbe una cosa ancora piu' deprimente" e conferma che oggi gli altri avvocati di Cellino ne richiederanno la liberazione, "senza misure attenuanti come i domiciliari". "Sono sicuro", ha aggiunto Grassani, "che dimostreranno la sua assoluta' estraneita'". Il legale ha seguito da piu' vicino la vicenda della partita Cagliari-Roma, conclusasi con la sconfitta 3 a 0 a tavolino per i rossoblu. Giovedi' scorso il Tar della Sardegna ha accolto il ricorso del club, annullando il provvedimento con il quale il prefetto di Cagliari, nel settembre scorso, aveva rinviato la sfida tra la squadra sarda e i giallorossi. "Le ragioni che Cellino rivendicava e che sono state rigettare nei due gradi della giustizia sportiva, sottoposte al vaglio del Tar, sono state accolte", ha sottolineato Grassani. "Siamo ora nella fase finale del campionato, dovesse questa partita essere decisiva da un lato per un posto in Europa per la Roma e dall'altro per la salvezza del Cagliari, il campionato rischia di essere falsato. Ci aspettiamo che l'Alta Corte di giustizia del Coni si pronunci a riguardo entro marzo".

Tags:
is arenaquartucagliaricellino

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.